Nissoli (FI) sulla rimozione delle statue di Colombo in Usa: non possiamo lasciare che ci offendano

ROMA\ aise\ – L’on. Fucsia Nissoli Fitzgerald, deputata di Forza Italia eletta in Nord e Centro America, concorda “con la dura presa di posizione del Governatore Cuomo contro gli atti vandalici perpetrati a scapito della statua di Colombo a Manhattan. Un vero e proprio attacco alla nostra identità culturale di cui siamo orgogliosi e che si sta verificando anche in altre zone d’America come a Houston, dove risiedo”.
Come spiega Nissoli, “infatti, la statua di Colombo, proprio di fronte all’Italian Cultural Center a Houston, è stata prima imbrattata di vernice rossa e poi rimossa. Un monumento donato dagli italo-americani della città nel 1962 e che commemorava i 500 anni dalla scoperta dell'America”.
“Rimuovono un pezzo di storia incarnata dagli italiani d’America, da noi”, ribadisce la parlamentare itaoamericana, “che abbiamo sempre contribuito a fare grande questo Paese sia con il duro lavoro che con il nostro patrimonio culturale di cui Cristoforo Colombo è espressione”.
“Non possiamo lasciare che ci offendano e rimuovano dalla vita pubblica americana il contributo degli italiani”, conclude Nissoli, che per questa ragione ha presentato “una Mozione in Parlamento che chiede al Governo italiano di attivarsi sul piano diplomatico per far onorare la figura di Colombo, Mozione già discussa e presto in votazione”. (aise)