UNGARO (PD): IN EUROPA BLOCCATI PSEUDO-SOVRANISTI, PD PRIMO PARTITO TRA GLI ITALIANI ALL'ESTERO

UNGARO (PD): IN EUROPA BLOCCATI PSEUDO-SOVRANISTI, PD PRIMO PARTITO TRA GLI ITALIANI ALL

ROMA\ aise\ - “Luci ed ombre nei risultati delle elezioni europee. Mentre in Europa l’avanzata degli pseudo-sovranisti è stata neutralizzata, in Italia con il risultato della Lega di Salvini si assiste ad una virata a destra senza precedenti della nostra nazione, grazie anche al collasso del Movimento Cinquestelle”. Così commenta il risultato delle elezioni Europee 2019 Massimo Ungaro, deputato del PD eletto nella circoscrizione Estero-Europa.
“Il Partito Democratico”, prosegue Ungaro, “è però vitale e dimostra di poter costituire con lavoro, competenza e nuovi interlocutori un’alternativa credibile nel nostro Paese. In Europa si assiste ad un’affermazione dei Verdi e il PD è il primo partito tra gli italiani all'estero”.
“Da ultimo”, conclude Ungaro, “in Gran Bretagna se sommiamo i voti dei "partiti europeisti" si supera il preoccupante risultato pro-Brexit di Farage. Ora subito al lavoro per un’Europa sociale, sostenibile, solidale”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi