Vaccini Aire: Nissoli (Fi) sollecita ancora il Sottosegretario Sileri

ROMA\ aise\ - “Continua il mio impegno per ottenere una risposta concreta ed operativa in favore degli italiani all’estero iscritti all’Aire che si trovano temporaneamente sul territorio nazionale, circa le modalità di accesso alla vaccinazione. In particolare, sottolineando il loro diritto di essere informati sul tema (come, dove e quando), nei giorni scorsi ho chiesto al generale Figliuolo se ci sarà effettivamente la possibilità di accedere alla campagna di vaccinazione e con quali modalità, considerato che gli iscritti AIRE non possiedono la tessera sanitaria, e quando e dove sarà possibile fare la vaccinazione. Nel frattempo, ho ricevuto un aggiornamento relativo alle mie precedenti richieste, da parte del Sottosegretario Sileri, che mi ha fatto sapere che: “per quanto riguarda l’accesso alla vaccinazione degli iscritti Aire, temporaneamente presenti sul territorio nazionale, il Ministero della Salute sta parimenti operando in raccordo con la Struttura del Commissario Straordinario per l’emergenza COVID-19 e il MEF, in quanto titolare della gestione del Sistema Tessera Sanitaria, per definire le modalità operative più rapide. L’Ufficio del Sottosegretario di Stato Sen. Prof. Pierpaolo Sileri sta lavorando per facilitare la definizione delle soluzioni più utili a garantire un rapido accesso dei cittadini italiani iscritti AIRE alla campagna di vaccinazione”. A dichiararlo l’on. Fucsia Nissoli Fitzgerald, deputata di Forza Italia eletta in Nord e Centro America in una nota di oggi.
“Inoltre - ha aggiunto l’eletta all’estero -, oggi ho sollecitato anche il Ministro per gli Affari regionali, on. Mariastella Gelmini, molto sensibile a queste istanze che ha preso a cuore la questione e potrà certamente contribuire a raggiungere il risultato”.
Sono anche intervenuta, con una telefonata, presso la struttura del generale Figliuolo - ha spiegato ancora - ed un suo stretto collaboratore, il maggiore Martella, mi ha assicurato l’impegno del Commissariato per l’emergenza Covid-19 a trovare il prima possibile una soluzione per permettere anche agli iscritti Aire presenti sul territorio nazionale di accedere alla campagna di vaccinazione”.
La deputata ha poi detto di auspicare “che le strutture competenti si coordinino al meglio per arrivare presto ad una soluzione che permetta anche a questi nostri connazionali di vaccinarsi. Leggo, al contempo e con piacere, che quasi tutti gli eletti all'estero si stanno prodigando per raggiungere lo stesso risultato. Che bella cosa! In questo momento così difficile serve spirito unitario e coesione sugli obiettivi”. (aise)