GIBUTI: ATTIVITÀ DI COOPERAZIONE DEL CONTINGENTE ITALIANO

GIBUTI: ATTIVITÀ DI COOPERAZIONE DEL CONTINGENTE ITALIANO

GIBUTI\ aise\ - Migliorare il servizio di censimento anagrafico offerto alla popolazione di Gibuti. In quest’ottica, il Comandante della Base Militare Italiana di Supporto (BMIS) in Gibuti, Michele Chiedi, ha consegnato sei armadi da ufficio agli uffici dell'anagrafe della municipalità di Boulaos, una delle più grandi e popolose della città di Gibuti.
A ricevere la donazione il Presidente della municipalità, Mohamed Omar Ismael, che – riporta la Difesa – ha sottolineato quanto sia importante e gradita la presenza del Contingente Italiano nell'area e quanto i militari italiani abbiano dimostrato la loro vicinanza e interesse nei confronti della popolazione e dell'amministrazione civile locale.
La Base Militare Italiana di Supporto di Gibuti, composta da personale delle quattro Forze Armate, si trova in un’area dell’Africa crocevia strategico per le linee di comunicazione marittime che dall’area mediterranea si dirigono, attraverso il Canale di Suez, verso il Golfo Persico, il Sud Est asiatico ed il Sudafrica e viceversa.
La missione della BMIS, unico esempio nazionale del genere dispiegato sul continente africano, è fornire supporto logistico a tutte quelli componenti nazionali in transito sul territorio di Gibuti impegnate nel Corno d’Africa e nell’Oceano indiano, con particolare riferimento alle Missioni MIADIT, EUTM Somalia ed EUNAVFOR ATALANTA. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi