Il mondo al tempo del Covid: l’ora dell’Europa? Lunedì il rapporto Ispi

ROMA\ aise\ - Per l'Europa colpita dalla pandemia il 2020 ha visto il lancio del Recovery Fund, ma anche l’esplosione dello scontro sull’utilizzo dei fondi e su quanto vincolarli al rispetto dei principi democratici. Nel frattempo, fuori dal Vecchio Continente le grandi potenze non stanno a guardare: dagli Stati Uniti del neo-presidente Biden alla Russia dell’eterno Putin, fino alla Cina di un sempre più influente Xi.
È giunta davvero l’ora di una ritrovata collaborazione intraeuropea? Quali gli spazi per un’azione comune su economia, migrazioni e difesa della democrazia? L’Europa sarà davvero in grado di “parlare con una voce sola” con i grandi del mondo, così come sui tanti scacchieri regionali?
A questi temi è dedicato il Rapporto ISPI 2021 “Il mondo al tempo del Covid. L’ora dell’Europa?", a cura di Alessandro Colombo e Paolo Magri e realizzato con il contributo della Fondazione Cariplo, che verrà presentato in diretta streaming lunedì 29 marzo alle 18:00 sui canali social e sul sito dell'ISPI.
Moderati dal direttore di Repubblica, Maurizio Molinari, ai lavori parteciperanno il presidente Ispi, ambasciatore Giampiero Massolo, la senatrice Emma Bonino, il neo segretario Pd Enrico Letta, e il senatore Mattelo Salvini, segretario della Lega. (aise)