ITALIA E ARGENTINA UNITE NELL’EDUCAZIONE

ITALIA E ARGENTINA UNITE NELL’EDUCAZIONE

ROMA\ aise\ - Secondo giorno a Buenos Aires per il Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, da martedì in visita in Argentina.
Con il collega argentino Alejandro Finocchiaro, Bussetti ha firmato il Programma Esecutivo di Cooperazione Educativa e Culturale. “La formazione è un volano per creare occupazione e avvicinare i popoli”, il commento di Bussetti. “L'Italia e l'Argentina sono nuovamente unite per l'educazione”.
Nell’agenda del Ministro anche l’incontro con il Presidente Provisional del Senato argentino, Federico Pinedo con cui sono stati approfonditi aspetti importanti in materia di Cooperazione Bilaterale e formazione. “Uno strumento valido per generare lavoro”, ha sottolineato Bussetti che in giornata ha vistato la sede della Camera di Commercio italiana, all'interno di Palazzo Italia, complesso che ospita anche l'Istituto di Cultura, una rappresentanza dell'Università di Bologna e il Teatro Coliseo, l’unico teatro di proprietà dello Stato italiano fuori dai confini nazionali.
Nel pomeriggio, Bussetti ha inaugurato l'anno scolastico nella scuola italiana "Cristoforo Colombo", istituto impegnato nella diffusione della lingua e della cultura del nostro Paese. “Considero questa comunità scolastica parte di una grande famiglia che abbraccia due continenti”, le parole del Ministro che ha concluso la sua giornata con l’inaugurazione di una mostra dedicata a Gino Bartali al Museo della Shoah di Buenos Aires.
“Tra il 1943 e il 1944 Gino Bartali trasportò, nella canna della bicicletta, documenti indispensabili per salvare decine di ebrei”, ha ricordato Bussetti. “Nella Giornata Europea dei Giusti dell'Umanità sono felice di partecipare all'inaugurazione della mostra a lui dedicata a Buenos Aires”. (aise)

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi