Lamorgese-Jerandi: più cooperazione tra Italia e Tunisia per contrastare il traffico dei migranti

ROMA\ aise\ - Il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese ha incontrato sabato scorso al Viminale il ministro degli Affari esteri, della Migrazione e dei Tunisini all'estero della Repubblica Tunisina, Othman Jerandi.
Contrasto al traffico di migranti e rimpatri tra i temi affrontati dai due ministri durante il colloquio, finalizzato a intensificare la collaborazione tra i due Paesi.
“Dobbiamo operare insieme lungo due direzioni: il rafforzamento dei controlli per il contrasto alle organizzazioni criminali che lucrano sul traffico dei migranti e il miglioramento delle procedure di rimpatrio”, ha detto il ministro Lamorgese sottolineando la necessità di “attivare forme di più efficace e rapida comunicazione tra le nostre autorità, con l’apertura di un canale informativo dedicato” allo scopo di “contrastare i trafficanti di esseri umani”.
Per quanto riguarda i rimpatri, “dobbiamo lavorare insieme per migliorare la nostra collaborazione, garantendo innanzitutto una maggiore flessibilità nelle modalità operative”, ha osservato il ministro, che, più in generale, continua in tutte le sedi europee “a sostenere l’urgenza di sviluppare un ampio partenariato strategico tra la Ue e i Paesi terzi, tra cui la Tunisia, che recepisca tutte le tematiche di comune interesse”.
“E proprio per intensificare i nostri sforzi comuni in questa direzione”, ha concluso il ministro, “mi auguro quanto prima di poter svolgere una nuova visita congiunta da parte italiana a Tunisi insieme ai commissari europei Johansson e Vàrhelyi”. (aise)