MARÒ/ LA SODDISFAZIONE DI GUERINI: CERTO CHE LA VERITÀ DEI FATTI VERRÀ DEFINITIVAMENTE ACCERTATA

MARÒ/ LA SODDISFAZIONE DI GUERINI: CERTO CHE LA VERITÀ DEI FATTI VERRÀ DEFINITIVAMENTE ACCERTATA

ROMA\ aise\ - "Un risultato che accogliamo con soddisfazione, che mette fine a una vicenda che andava avanti da anni, particolarmente gravosa anche per i suoi aspetti umani. Per questo rivolgo un affettuoso pensiero ai nostri due marò e alle loro famiglie per i difficili momenti che hanno vissuto". Questo il commento del Ministro della Difesa Lorenzo Guerini sul verdetto del Tribunale dell'Aja che ieri, accogliendo la tesi che Massimiliano Latorre e Salvatore Girone fossero funzionari dello Stato italiano, impegnati nell'esercizio delle loro funzioni e pertanto soggetti alla legge "di bandiera", ha riconosciuto la giurisdizione italiana nei loro confronti.
"La decisione" ha aggiunto Guerini "conferma come sia stato corretto che a esprimersi fosse un arbitrato internazionale, che ha recepito le considerazioni legali che l'Italia ha sempre manifestato. Ora sono certo che la verità dei fatti verrà definitivamente accertata".
E ha concluso "va dato atto dell'importante lavoro diplomatico svolto con determinazione e dedizione in tutti questi anni, sempre in un atteggiamento costruttivo e collaborativo nei confronti del Governo e del popolo indiano, a cui ribadiamo il nostro sentimento di amicizia. Ora il procedimento avrà il suo corso, ma in quella che è la sua sede naturale, ovvero la giurisdizione italiana". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi