La Farnesina sull’espulsione membri delle rappresentanze diplomatiche e consolari e dell’ufficio ICE in Russia

ROMA\ aise\ - “L’Italia prende atto della decisione della Federazione Russa di espellere 24 membri delle rappresentanze diplomatiche e consolari italiane e dell’Ufficio ICE nella Federazione Russa. Il personale oggetto del provvedimento ha sempre esercitato le proprie funzioni nel pieno rispetto della Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche”. Così la Farnesina in una nota, dopo che la Russia ha deciso l’espulsione degli italiani, come ritorsione per l’espulsione dei funzionari russi da parte dell’Italia.
“Nel ribadire la ferma condanna per l’aggressione all’Ucraina da parte della Federazione Russa, - prosegue la nota – l’Italia chiede con forza un immediato cessate il fuoco che ponga fine alle sofferenze della popolazione civile e garantisca l’avvio di negoziati concreti per una soluzione politica e sostenibile del conflitto”. (aise)