Sudan: rilasciato Marco Zennaro

ROMA\ aise\ - “Il connazionale Marco Zennaro, in carcere in Sudan da circa due mesi, è stato rilasciato pochi minuti fa. Rimarrà in Sudan in attesa degli sviluppi sui contenziosi che lo riguardano”. È quanto scrive su facebook il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio a conferma della scarcerazione dell’imprenditore veneto che resta ai domiciliari a Khartoum.
“Ringrazio tutte le strutture del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale coinvolte, in particolare il nostro Ambasciatore in Sudan Gianluigi Vassallo, che dal primo istante sta seguendo il caso con il massimo impegno, e il Direttore Generale Luigi Vignali, al quale avevo chiesto nei giorni scorsi di recarsi in missione sul posto”, sottolinea Di Maio, che concludendo assicura: “continuiamo a seguire da vicino la situazione”.
Il vice ministro Marina Sereni affida a twitter il primo commento alla scarcerazione: “il trasferimento di Zennaro dal carcere ai domiciliari è una bella notizia e motivo di sollievo, un risultato che è stato possibile grazie all’impegno di tanti che lavorano alla Farnesina e che ringrazio. Non mancherà la stessa attenzione per il seguito della vicenda”.
Imprenditore veneto, Zennaro era detenuto a Khartoum dal 1° aprile scorso, a seguito delle denunce per truffa presentate dai suoi partner commerciali. (aise)