Vignali (DGIT) e l’Ambasciatore Genuardi alla commemorazione della tragedia di Marcinelle

MARCINELLE\ aise\ - Il sito del Bois du Cazier ha ospitato anche quest’anno la commemorazione del 66mo anniversario della tragedia mineraria di Marcinelle dell’8 agosto 1956, nella quale persero la 262 minatori, tra i quali 132 connazionali. L’Ambasciatore d’Italia a Bruxelles, Francesco Genuardi, accompagnato dal Direttore Generale per gli Italiani all’estero e le politiche migratorie del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Maria Vignali, hanno partecipato alla celebrazione deponendo ai piedi del monumento alle vittime della tragedia corone a nome del Presidente della Repubblica e del Ministero degli Affari Esteri, oltre a quelle del Presidente del Senato della Repubblica, del Presidente della Camera dei Deputati e del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali.
L’Ambasciatore Genuardi ed il Direttore Generale Vignali hanno inoltre dato lettura dei messaggi istituzionali del Capo dello Stato, dei Presidente delle Camere e del Ministro degli Esteri Di Maio.
L’occasione ha visto il lancio di un progetto di partenariato scolastico tra il Liceo ginnasio “Francesco Divona” di Roma e l’Athénée Royal du Sippelberg di Molenbeek, Bruxelles, che nel corso del prossimo triennio - a partire dal ricordo di Marcinelle - lavorerà sui temi della sicurezza sui luoghi di lavoro, della conoscenza reciproca e della cittadinanza europea.
Durante la cerimonia, l’Ambasciatore Genuardi ha inoltre insignito del grado di Grand’Ufficiale dell’Ordine della Stella d’Italia, onorificenza concessa dal Presidente della Repubblica in riconoscimento del suo impegno nella promozione della memoria della tragedia e dell’amicizia tra Italia e Belgio. (aise)