NEXTGENERATION EU/ CONTE: OTTIMO SEGNALE DA BRUXELLES

NEXTGENERATION EU/ CONTE: OTTIMO SEGNALE DA BRUXELLES

ROMA\ aise\ - “Ottimo segnale da Bruxelles, va proprio nella direzione indicata dall’Italia”. Così, su twitter, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte commenta Next Generation Eu, lo strumento presentato oggi a Bruxelles dalla Presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen per uscire dalla crisi.
“Siamo stati descritti come visionari perché ci abbiamo creduto dall’inizio”, rivendica Conte. “500 mld a fondo perduto e 250 di prestiti sono una cifra adeguata. Ora acceleriamo sul negoziato e liberiamo presto le risorse”.
Soddisfatto anche Enzo Amendola, Ministro per gli Affari Europei: l’Europa c’è. La proposta di Recovery Fund della Commissione Ue - 750 mld di cui 500 di sussidi - è una base solida per concludere positivamente i negoziati. Tocca a noi dare concretezza a un altro strumento solidale per sostenere imprese lavoratori famiglie”, conclude.
Secondo il ministro dell’economia Roberto Gualtieri “la proposta della Commissione europea è all’altezza della sfida e della necessità di sostenere il rilancio dell’economia con strumenti e risorse comuni. È un passo avanti storico, ora lavoriamo per adottarla rapidamente”.
Di “svolta” parlava già questa mattina Paolo Gentiloni che, nella sua veste di Commissario europeo per l’economia, aveva anticipato su twitter che la cifra messa sul piatto da Bruxelles sarebbe salita a 750 miliardi: “la Commissione propone un Fondo di Recovery da 750 miliardi che si aggiunge agli strumenti comuni già varati. Una svolta europea per fronteggiare una crisi senza precedenti”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi