"10 CORTI IN GIRO PER IL MONDO” A MALTA CON L’IIC

"10 CORTI IN GIRO PER IL MONDO” A MALTA CON L’IIC

LA VALLETTA\ aise\ - L’Istituto Italiano di Cultura a La Valletta, in collaborazione con il Centro Nazionale del Cortometraggio, il Master in Film ed il Dipartimento di Italianistica, Facoltà di Lettere dell’Università di Malta, presenta al pubblico maltese “10 Corti in giro per il mondo”, dieci cortometraggi italiani selezionati tra i lavori più particolari e rappresentativi realizzati nel 2019, offrendo così una ricca panoramica sulla produzione dei corti contemporanea.
Fino al 20 settembre sulla pagina Facebook dell’Istituto sarà proposto un corto al giorno - in italiano con i sottotitoli in inglese - in visione gratuita in streaming.
Dopo il debutto di ieri con “Borntwice” di Giada Bossi, oggi viene presentato “Il fagotto” di Giulia Giapponesi (2019, 15’)
In un’Italia distopica e chiusa agli stranieri, che nell’architettura e nelle atmosfere ricorda sinistramente il ventennio fascista e in cui la denatalità è un grave problema, il Governo mette in atto politiche di pressione sulle donne, chiamate ogni anno in un ufficio statale a spiegare il motivo della loro mancata maternità.
Gli altri corti in programma.
Senza tenere premuto | di Paolo Strippoli (2019, 13’)
Sabato 12 settembre
Chiara Mancuso ha ventitré anni e ama raccontare le sue giornate su Instagram. Ma quando una notte perde lo smartphone e qualcuno glielo ruba e inizia a filmarla condividendo i video a sua insaputa, la serata precipita in un vortice di pericolo e disperazione, story dopo story.
Lella | di Michele Capuano (2019, 15’)
Domenica 13 settembre
La storia è la ‘trascrizione’ in video di una canzone del 1970 che racconta la breve ma intensa avventura di due amanti.
Il muro bianco | di A. Brusa e M. Scotuzzi (2019, 13’)
Lunedì 14 settembre
Le pareti della classe sono piene di amianto, è pericoloso anche solo fissare con le puntine i disegni dei bambini, che essendo contaminati vanno eliminati. Gli alunni devono evitare di toccare le pareti e non possono giocare per paura di urtarle.
A colloquio con Rossella | di A. Andolina (2019, 11’)
Martedì 15 settembre
Tratto da un racconto di Gaia Tomassini. È la storia di una donna anziana che lo spettatore impara a conoscere attraverso i messaggi lasciati nella sua segreteria telefonica da parenti e amici.
Amateur | di Simone Bozzelli (2019, 15’)
Mercoledì 16 settembre
In un caldo pomeriggio, Serena aiuta Christopher a studiare tedesco. Lui, annoiato, preferisce riprenderla con il suo cellulare. Lei non vuole ma a lui piace: Serena lo fa ridere, soprattutto quando fa il maialino.
Veronica non sa fumare | di Chiara Marotta (2019, 20’)
Giovedì 17 settembre
Veronica, diciassette anni, ha spiato a lungo la vita di Alessia, una coetanea sempre allegra e mai in imbarazzo che lei, timida e introversa, sogna di diventare. La avvicina finalmente con la scusa di una sigaretta, immergendosi totalmente nel mondo della nuova amica.
Quando la banda passò | di M. Forcella (2019, 15’)
Venerdì 18 settembre
Un tempo la banda del paese, musicisti dilettanti che sacrificavano alle prove il loro tempo libero, era un’istituzione importante di ogni comunità di provincia ed accompagnava tutte le ricorrenze civili e religiose.
Manica a vento | di Emilia Mazzacurati (2019, 19’)
Sabato 19 settembre
In una cittadina sul mare sono arrivate le giostre, una bambina va in giro distratta mangiando un gelato, sembra invisibile e nessuno la nota. (aise) 

Newsletter
Archivi