A Buenos Aires “Momenti letterari nel melodramma italiano”

BUENOS AIRES\ aise\ - L’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires ha organizzato un ciclo di cinque conferenze, dal titolo “Momenti letterari nel melodramma italiano”, che intende descrivere ed analizzare il rapporto fra letteratura e melodramma. Gli incontri, in lingua italiana – relatrice Nora Sforza – sono cominciati il 26 luglio e termineranno il prossimo 20 settembre 2022.
Obiettivo degli incontri è quello di comprendere l’importanza del teatro lirico nel contesto storico-culturale europeo dei secoli XVIII a XXI, nonché, fra l’altro, analizzare le caratteristiche dell’appropriazione dei testi letterari da parte di traduttori, librettisti e musicisti come punto di partenza per la creazione di melodrammi. Significativo, poi, è anche il ruolo dell’impresario teatrale come principale attore sociale nel contesto della produzione melodrammatica.
I primi due appuntamenti riguardano gli “Sguardi femminili”; il primo su “Le due Manon: Manon Lescaut fra Prévost, Massenet e Puccini”, il secondo, in programma il 9 agosto, su “Da Marie Duplessis a Violetta Válery. La Signora delle camelie fra Alexandre Dumas (figlio), Piave e Verdi”.
Il 23 agosto, si parlerà di “Amori paterni: Il re si diverte; Rigoletto fra Victor Hugo, Romani e Verdi”, mentre tema dell’incontro del 6 settembre sarà “Fra Classicismo e Romanticismo, Norma o l’infanticidio fra Soumet, Romani e Bellini”.
L’ultima conferenza del ciclo, il 20 settembre, affronterà il tema “Da Padova a Venezia: Angelo, tiranno di Padova; La Gioconda fra Hugo, Boito e Ponchielli”. (aise)