A BUENOS AIRES PARTE “DANTE: 7 ARTI PER 700 ANNI”

A Buenos Aires parte “Dante: 7 arti per 700 anni”

BUENOS AIRES\ aise\ - Sono oltre 60 gli eventi organizzati in tutta l’Argentina, paese grande nove volte l’Italia, per ricordare i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, portando nelle case degli argentini l’opera del sommo poeta nell’interpretazione che nel tempo ne hanno dato esponenti delle sette arti. L’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires ha presentato ieri “Dante: 7 arti per 700 anni”, il programma ideato in collaborazione con i nove Consolati e i due Istituti Italiani di Cultura, che servono la più grande comunità italiana all’estero, che in Argentina conta più di un milione di residenti.
“Abbiamo scelto di celebrare l’attualità dell’opera di Dante proponendola attraverso tutte le diverse forme dell’arte che ad essa si sono ispirate”, ha detto l’ambasciatore Manzo introducendo la conferenza stampa svoltasi in diretta streaming da Palazzo Barolo, una scelta simbolica di uno degli edifici più noti di Buenos Aires, concepito dell’italiano Mario Palanti per riproporre architettonicamente la struttura stessa della Divina Commedia. I diversi livelli dell’edificio richiamano infatti espressamente Inferno, Purgatorio e Paradiso.
Con iniziative che saranno realizzate da Bariloche a Mendoza, da Rosario a Buenos Aires, da Cordoba a Bahia Blanca, il programma, presentato dall’ambasciatore Manzo insieme alla direttrice dell’Istituto di Cultura di Buenos Aires Donatella Cannova, si propone di offrire al più ampio pubblico argentino una vera e propria immersione del mondo dantesco: attraverso il cinema, con la versione restaurata del film muto Inferno; l’arte grafica, con la mostra “Inferno pop up”; la danza, con il cortometraggio “Dante per nostra fortuna”; il teatro, con numerosi spettacoli dal vivo e in streaming; la musica, con il Concerto dedicato a Dante dell’Orchestra Verdi di Milano; l’architettura, con i percorsi espositivi all’interno del Palazzo Barolo e, ovviamente, tanta poesia, con la lectura dantis e numerose conferenze di accademici e letterati.
Per l’occasione è stato creato l’hashtag #Dante700Arg. (aise)