ALFABETO FALSO: “I BASSIFONDI” DI SIMONE VALLEROTONDA IN CONCERTO A CRACOVIA

ALFABETO FALSO: “I BASSIFONDI” DI SIMONE VALLEROTONDA IN CONCERTO A CRACOVIA

CRACOVIA\ aise\ - Martedì prossimo, 16 aprile, alle ore 22.00, la città di Cracovia ospiterà il concerto dell'ensemble I Bassifondi. “Alfabeto Falso. Quando le lettere nascondono qualcosa” il titolo del concerto che si terrà presso la Kosciól sw. Krzyza.
Gabriele Miracle alle percussioni, Stefano Todarello al colascione basso e chitarra e Simone Vallerotonda alla tiorba, chitarre e direzione eseguiranno musiche di Giovanni Paolo Foscarini, Hieronimus Kapsberger, Antonio Carbonchi, Ferdinando Valdambrini Romano, Angelo Michele Bartolotti, Francesco Corbetta, Alessandro Piccinini e Santiago de Murcia con un programma che rievocherà un tipico ensemble seicentesco, in cui le opere più rappresentative della prima metà del ‘600 italiano vengono rieseguite con lo stesso spirito di condivisione ed improvvisazione, tratto peculiare della maniera antica di far musica insieme.
La maggior parte della musica del ‘600 e ‘700 per Liuto, Chitarra, Tiorba e Arciliuto è stata immaginata e scritta con l’idea di esser suonata insieme ad altri strumenti. Autori come Kapsberger, Corbetta, Piccinini, de Visée, Granata, Weiss e molti altri hanno scritto la loro musica con l’aggiunta della parte del basso continuo, oppure hanno trasformato la loro intavolatura per strumento solista, in una partitura a più voci, o hanno, in casi più espliciti, scritto direttamente musica per consort di liuti, o per liuto e altri strumenti. Numerose son le cronache dell’epoca che ci testimoniano una maniera di suonare questa musica “a più strumenti”. Spesso i chitarristi solevano farsi accompagnare da tiorbe, colascioni, liuti e viceversa.
Sulla base di testimonianze scritte e di fonti musicali e iconografiche, nasce nel 2014 “I Bassifondi”, ensemble fondato da Simone Vallerotonda, che ha per obiettivo quello di riscoprire e offrire al pubblico questa musica in una versione da camera.
Il debutto discografico “Alfabeto falso” è stato nominato negli ICMA 2018 (International Classical Music Award) tra i migliori dischi di musica strumentale barocca.
Simone Vallerotonda ha iniziato gli studi musicali sulla chitarra moderna. Affascinato dalla musica antica ha intrapreso lo studio del liuto con Andrea Damiani al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, dove si è diplomato col massimo dei voti. Ha successivamente conseguito il diploma di Master su Tiorba e Chitarra barocca con il massimo dei voti presso la “Staatliche Hochschule für Musik” di Trossingen, sotto la guida di Rolf Lislevand. Si è laureato in Filosofia col massimo dei voti presso l’Università “Tor Vergata” di Roma e si è specializzato in Estetica col massimo dei voti e la lode, dedicandosi ai rapporti tra la musica del ‘700 e gli Enciclopedisti.
Ha suonato nei più importanti Festival e Istituzioni concertistiche d’Europa, USA, Australia, Sud America, Oriente. Ha registrato per emittenti radio e televisive quali: RAI, BBC, ABC, Mezzo, France Musique, Radio4, Arte, Kulturradio, Radio Classica, RSI, e ha inciso per Naïve, Sony, Erato, EMI, Decca, Amadeus, Brilliant, Aparté, E Lucevan Le Stelle Records, Arcana Outhere Music.
Oltre alla sua attività di solista, collabora come continuista con vari ensembles tra cui: Modo Antiquo, Les Ambassadeurs, Mare Nostrum, Imaginarium Ensemble, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Il Pomo d’Oro. Aperto anche alla sperimentazione, collabora con l’ensemble Soqquadro Italiano.
È docente di Liuto a tempo determinato presso il Conservatorio di Musica “Antonio Scontrino” di Trapani. Collabora con i Conservatori “G. B. Martini” di Bologna e “L. Refice” di Frosinone, con cattedra a progetto.
Simone Vallerotonda è sostenuto dal CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica, sia nell’attività solistica che in quella con I Bassifondi Ensemble.

Inoltre il concerto a Cracovia, inserito nell'ambito della stagione concertistica del Festival Misteria Paschalia, è sostenuto dall'Istituto Italiano di Cultura di Cracovia. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi