ALL’IIC DI BRUXELLES LA MOSTRA “TRACCE MIGRANTI”

ALL’IIC DI BRUXELLES LA MOSTRA “TRACCE MIGRANTI”

BRUXELLES\ aise\ - Si apre il 19 giugno all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles la mostra “Tracce migranti”, a cura di Maurizio Masotti.
La mostra si compone di una serie di fotografie selezionate dal progetto Tracce Migranti - Nuovi paesaggi umani, un libro fotografico con immagini di Luca Gambi e Luciano Nadalini con testi di Carla Babini, Francesco Bernabini, Marina Mannucci e Paolo Montanari.
Il volume percorre la storia dei movimenti migratori a partire dal 1998 nella provincia di Ravenna, e documenta i passaggi di migliaia di persone nella zona di Ventimiglia verso la Francia e gli accampamenti dei lavoratori stranieri in Calabria, teatri recenti di lutti e schiavitù.
Il libro, si legge, "è il tentativo di analizzare i profondi mutamenti avvenuti negli anni nella società, partendo dalla analisi della nostra regione, con particolare riferimento al mondo del lavoro e della scuola, con nuove generazioni che aspettano di essere inserite appieno nel tessuto sociale del nostro Paese". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi