“Da Rebibbia a Kobane”: le tavole di Zerocalacare in mostra all’IIC di Lione

LIONE\ aise\ - Zerocalcare, al secolo Michele Rech, si è recato a Lione il 9 giugno scorso per inaugurare, nell'ambito della 17a edizione del Lyon BD Festival, la doppia mostra “Zerocalcare: de Rebibbia à Kobané”, curata da Ralph Doumit.
La mostra completa, composta da 40 tavole, è esposta dal 13 luglio scorso e sino al 31 agosto, con ingresso libero, al 3° piano dell'Istituto Italiano di Cultura e presenta i racconti che l'autore ha dedicato alla propria vita a Roma, nel quartiere di Rebibbia, e al proprio impegno per la comunità curda. Due riproduzioni delle copertine delle opere Macerie Prime e La Profezia dell’Armadillo vengono esposte presso il Loft, come parte integrante della mostra collettiva organizzata in collaborazione con il Goethe-Institut di Lione. (aise)