Dagli scrittori afroamericani al teatro nelle carceri USA: Dante Out of the Book con IIC e Consolato di San Francisco

SAN FRANCISCO\ aise\ - Per celebrare il settimo centenario della morte di Dante Alighieri, l'Istituto Italiano di Cultura e il Consolato Generale d'Italia a San Francisco, con il coordinamento dell’Ambasciata d’Italia a Washington DC, hanno organizzato un webinar, dal titolo "Dante out of the Book" che si svolgerà dopodomani, 12 maggio, moderato da Valerio Cappozzo e incentrato sull'ispirazione che Dante Alighieri ha dato ai lettori moderni per affrontare la loro condizione sociale ed esprimere il loro desiderio di uguaglianza e libertà. Gli esperti Dennis Looney, Ron Jenkins e Nicole Pagano ne discuteranno durante l’incontro che si svolgerà dalle ore 19.00 online e che sarà incentrato sulle risposte che gli scrittori afroamericani hanno dato alla Divina Commedia e sulle varie interpretazioni teatrali della poesia di Dante elaborate e presentate nel sistema carcerario americano.
Valerio Cappozzo è Professore Associato e Direttore del Programma Italiano presso l'Università del Mississippi, co-Editor-in-Chief di Annali d'Italianistica, membro del Comitato Esecutivo del Forum MLA (LLC Medieval and Renaissance Italian), membro del Comitato Esecutivo del Comitato Nazionale Leonardo Sciascia, membro del Comitato Scientifico della Fondazione Giorgio Bassani e Vicepresidente dell'Associazione Americana Boccaccio. Specializzato in critica letteraria e filologia materiale, si occupa principalmente della trasmissione manoscritta di manuali per l'interpretazione dei sogni durante il Medioevo, con particolare riferimento a Dante e alla prima letteratura italiana. La sua monografia, Dizionario dei sogni nel Medioevo. Il Somniale Danielis in manoscritti letterari è stato pubblicato nel 2018 da Leo S. Olschki a Firenze.
Ron Jenkins, beneficiario di Guggenheim e Fulbright Fellowships, ha facilitato laboratori teatrali ispirati a Dante nelle carceri in Italia, Indonesia e Stati Uniti. Membro onorario della Dante Society of America, Jenkins ha scritto per The Yale ISM Review, The Jakarta Post, Quaderni di Teatro Carcere e New York Times, tra le altre pubblicazioni. Il suo libro più recente è Resurrezione dei Santi: Tragicommedia Sacra a Venafro (Bulzoni: Rome 2019). I suoi scritti sulle questioni carcerarie sono stati supportati da una residenza presso il Bellagio Center della Fondazione Rockefeller. Jenkins è professore di teatro alla Wesleyan University e spesso professore in visita di letteratura e religione presso l'Istituto di musica sacra della Yale Divinity School.
Dennis Looney, dal 2014, è direttore dell'Ufficio dei programmi e direttore dell'Associazione dei dipartimenti di lingue straniere presso la Modern Language Association. Dal 1986 al 2013 ha insegnato italiano all'Università di Pittsburgh. Le pubblicazioni includono Compromising the Classics: Romance Epic Narrative in the Italian Renaissance (1996) e Freedom Readers: The African American Reception of Dante Alighieri and the Divine Comedy (2011), che ha ricevuto l'American Association of Italian Studies Book Prize nel 2011. Altro recentemente ha curato e tradotto la Poesia latina di Ludovico Ariosto (2018).
Nicole Pagano ha tenuto lezioni sulla Divina Commedia in vari contesti per adulti, tra cui la prigione della contea di San Francisco, il monastero dell'incarnazione e la scuola di teologia applicata. Nata nella zona di Washington, DC, è stata laureata alla Georgetown University e ha conseguito un master presso la Graduate Theological Union in Art and Religion. Lì ha progettato i suoi corsi per concentrarsi esclusivamente sulle opere di Dante e sulla filosofia e teologia del suo tempo. La signora Pagano vive e lavora a Berkeley, in California, dove attualmente ricopre il ruolo di capo del personale del premio Nobel Saul Perlmutter presso l'Università della California. (aise)