ITALIENSK PÅ ÉN, TO, TRE

ITALIENSK PÅ ÉN, TO, TRE

OSLO\ aise\ - Finalmente un libro di italiano per stranieri dedicato agli utenti di lingua norvegese! È "Italiensk på én, to, tre – Italiano per norvegesi", che sarà presentato mercoledì prossimo, 29 maggio, alle 18.30, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo, per iniziativa dell’Istituto Italiano di Cultura e dell’Ambasciata d’Italia in Norvegia.
Al saluto di benvenuto dell’ambasciatore Alberto Colella, faranno seguito una breve introduzione a cura dell’editore Ivar Wagle (Tell forlag) e gli interventi degli autori stessi, Irene Burdese, Cathrine Rysst e Sergio Sabbatini.
"Stai imparando l'italiano come materia a scuola? Stai pensando di vivere in Italia? Vuoi migliorare le tue conoscenze linguistiche prima di una vacanza in Italia? In ogni caso, speriamo che questo libro ti sia di valido aiuto", è l’auspicio dei tre autori.
L'opera è progettata in base al programma della scuola secondaria superiore norvegese, ma può essere utilizzata anche presso le università, nei corsi per gli adulti e da studenti autodidatti.
Sempre più insegnanti di lingua italiana vengono infatti formati dalle università norvegesi e l'interesse per la lingua e la cultura di questo paese mediterraneo qui in Norvegia è in crescita.
"Italiensk på 1-2-3" consiste in tre edizioni di manuali distribuiti su tre livelli, di cui questo è il primo, ed una risorsa web separata con attività interattive e materiale aggiuntivo. In linea con gli obiettivi di competenza per la scuola secondaria superiore, il volume contiene testi e dialoghi con tracce sonore, esercizi, tabelle e grammatica in ogni capitolo spiegata in entrambe le lingue, grammatica comparativa, esercizi di ascolto, esercizi di pronuncia, espressioni idiomatiche, glossari e testi autentici sull'Italia.
"In tutto il libro", spiegano gli autori, "seguiamo un personaggio principale, Håkon, uno studente di scambio a Torino, e le sue esperienze e scoperte in una nuova vita quotidiana in un nuovo Paese".
Italiensk på 1-2-3 segue un metodo comunicativo e intuitivo, che offre molte opportunità di riflessione e di confronto ed esercizi autonomi e variati basati sul materiale linguistico. Le strutture grammaticali nei testi sono presentate per la prima volta nel testo, per essere successivamente approfondite nei capitoli di grammatica seguenti. La lingua utilizzata è sempre chiara e diretta, sia in norvegese che in italiano.
Irene Burdese si è specializzata in traduzione letteraria e insegnamento delle lingue e ha insegnato norvegese all’Università di Torino. Insegna attualmente in una scuola di Oslo ed è scrittrice di libri di testo.
Cathrine Rysst ha un master in linguistica e filosofia ottenuto presso il King’s College di Londra ed è stata per vari anni docente universitario presso università in Norvegia e all'estero.
Sergio Sabbatini insegna lingua e letteratura italiana presso l'Università di Oslo. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi