L'AMATORE: IL DOCUMENTARIO DI MARIA MAUTI ALL’IIC DI LONDRA

L

LONDRA\ aise\ - “L’amatore” è il titolo del documentario che Maria Mauti ha dedicato all’architetto Piero Portaluppi. Martedì prossimo, 16 aprile, la regista sarà all’Istituto Italiano di Cultura di Londra dove, dalle 18.30, assisterà alla proiezione del suo primo lungometraggio, seguita da un dibattito.
Il documentario è un viaggio dentro le pieghe intime di uno degli architetti di fama del ventennio fascista, Piero Portaluppi, attraverso la riscoperta della sua opera nel presente e del suo diario filmico, un archivio inedito in 16mm girato e montato dall’architetto. Uomo di fascino e potere, Portaluppi attraversa questa epoca grandiosa e tragica con distacco e ironia, danzando sulle cose e creando bellezza. La Storia intanto cammina implacabile accanto alle vicende dell’uomo.
Maria Mauti è regista di documentari. Dal 2003 collabora con il canale satellitare Classica in onda su Sky curando come autrice e regista le produzioni legate alla musica contemporanea italiana, al teatro d’opera e alla danza. Realizza così alcuni documentari su personaggi tra cui Daniel Barenboim, Carolyn Carlson, Pina Bausch, Bill T. Jones (documentario selezionato all’American Dance Festival), Fabio Vacchi ed Ermanno Olmi, Azio Corghi e José Saramago, Alicia Alonso del Ballet Nacional de Cuba e molti altri. Nel 2013 realizza il documentario sulla storia del Teatro Grande di Brescia dal titolo Memorie. “L’Amatore” è il suo primo lungometraggio. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi