L’IIC di San Paolo celebra il Giorno Memoria

SAN PAOLO\ aise\ - L’Istituto Italiano di Cultura di San Paolo, in Brasile, celebrerà il Giorno della Memoria in ricordo delle vittime della Shoah con una serie di iniziative.
In particolare l’IIC metterà in streaming su Vimeo, dal 27 gennaio al 25 febbraio, il documentario “1938: Diversi” di Giorgio Treves, sottotitolato in inglese. Inoltre il 27 gennaio sul canale YouTube dell’Istituto saranno trasmesse in diretta quattro tavole rotonde attorno al tema “Primo Levi em diálogo”.
L’opera di Giorgio Treves “1938: Diversi” racconta cosa comportò per gli ebrei italiani l’attuazione delle leggi razziali e come la popolazione, ebraica e non, visse il razzismo e la persecuzione. Il film mostra gli articoli, le vignette, i fumetti, i filmati con cui nel volgere di pochi mesi gli ebrei vennero trasformati prima in “diversi”, poi in veri e propri nemici della nazione. Racconta le conseguenze sulla vita di ogni giorno degli ebrei italiani all’indomani delle leggi, sia attraverso la voce di alcuni testimoni, sia attraverso la ricostruzione animata di alcuni episodi di discriminazione e umiliazione. Importanti studiosi aiutano a rileggere questo drammatico passaggio storico sotto una luce nuova, capace di illuminare il ruolo decisivo dei mezzi di comunicazione di massa in una delle più tragiche persecuzioni razziali dell’umanità.
Quanto agli incontri “Primo Levi em diálogo”, organizzati in collaborazione con il Centro de Estudos Judaicos da Universidade de São Paulo (CEJ - USP), partiranno da una intervista del 1986 in cui, parlando di “Se questo è un uomo”, Primo Levi disse: “Se dunque questo libro, che ha ormai quarant’anni, continua a vivere, il motivo è che i suoi lettori [...] si rendono conto che questa testimonianza dal punto di vista dello spazio e del tempo è più universale di quanto non fosse nelle mie intenzioni quando lo scrissi”. Nel 2022, in Brasile e nel mondo, è ancora necessario parlare di Primo Levi e della sua opera, ricordare e insegnare, aprendo possibilità di dialogo che attraversano epoche e frontiere. “Primo Levi em diálogo” si propone di affrontare diversi aspetti della vita dell’autore torinese e dei suoi libri, sottolineandone il valore di testimonianza, ma anche l'originalità letteraria e parlando, allo stesso tempo, di Auschwitz, della guerra e del totalitarismo che arrivano fino ai nostri giorni.
Gli incontri saranno trasmessi in diretta sul canale YouTube dell'IIC San Paolo, a partire dalle ore 11.00 e sino alle 20.30, e vedranno la partecipazione del rabbino Ruben Sternschein e di numerosi relatori: Anna Basevi, Valentina Cantori, Aislan Camargo Maciera, Emmanuel Taub, Maurício Santana Dias, Cecilia Casini, Davi Pessoa, Pietro Scarnera e Luciane Bonace Lopes Fernandes. (aise)