Madrid: prosegue il ciclo “In scena a palazzo” dell’IIC

MADRID\ nflash\ - Lo scorso 14 ottobre, l'Istituto Italiano di Cultura di Madrid ha inaugurato "In scena a palazzo", una nuova serie di spettacoli dal vivo che fino al 17 dicembre 2021 e per tutto il 2022, con nuovi nomi e nuovi programmi da scoprire, si terranno nel magnifico Salón de Actos dell'IIC Madrid. Nel 2021, cinque eventi hanno portato e porteranno ancora sul palco famosi interpreti della scena artistica italiana contemporanea: il cantautore e polistrumentista Giovanni Caccamo, la grande attrice Iaia Forte (prossimo appuntamento in calendario del ciclo, venerdì 22 ottobre), la rivoluzionaria arpista Kety Fusco, la giovane e talentuosa pianista Costanza Principe e l'innovativa vocalist e compositrice Ada Montellanico, insieme ai noti musicisti Enrico Zanisi, Jacopo Ferrazza e Alessandro Paternesi.
Dopo l'uscita suo quarto album il 17 settembre scorso, prodotto da Ala Bianca e distribuito da Warner Music Italia, "Parola", il cantautore siciliano scoperto da Franco Battiato e prodotto da Caterina Caselli, Giovanni Caccamo, arriva in Spagna e, sotto gli auspici dell'Ambasciata italiana in Spagna, sta portando avanti un tour di tre tappe: all'Istituto Italiano di Cultura di Madrid il 14 ottobre scorso, dove il cantautore ha aperto il nuovo ciclo di spettacoli "In scena a palazzo", ieri, 19 ottobre, a Malaga, presso la Sala Unicaja de Conciertos María Cristina - in collaborazione con la Fundación Unicaja, e domani, 21 ottobre, a Logroño, presso l'Auditorio Municipal, in collaborazione con i Consolati onorari d'Italia a Malaga e Logroño.
La splendida attrice Iaia Forte, invece, sarà la protagonista del secondo appuntamento del ciclo organizzato dell’IIC, dopodomani, venerdì 22 ottobre, alle ore 20 presso l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid, con lo spettacolo "Hanno tutti ragione", adattamento dell'omonimo romanzo di Paolo Sorrentino. Una performance convincente, resa possibile da un magistrale lavoro sul corpo, i gesti, l'intonazione della voce e la psicologia del personaggio da parte della famosa Iaia Forte, accompagnata dall'attrice Annalisa Canfora. Il personaggio di Tony Pagoda, cantante napoletano all'apice della sua carriera nella New York degli anni '50, rivive in questa magistrale interpretazione: nella pelle dell'armatura da macho, vive la femminilità nascosta di Iaia Forte, capace di rendersi irriconoscibile grazie alle sue camaleontiche capacità recitative. Una performance convincente, resa possibile da un magistrale lavoro sul corpo, la gestualità, l'intonazione della voce e la psicologia del personaggio da parte della straordinaria Iaia Forte, coinvolgerà pienamente il pubblico, che avrà la curiosità di vivere con Tony il concerto più importante della sua vita, al Radio City Music Hall, alla presenza di Frank Sinatra. Nata a Napoli, diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia, Iaia Forte ha debuttato in teatro con Toni Servillo, e ha collaborato a lungo con il gruppo "Teatri Uniti". In teatro ha lavorato anche con Leo De Bernardinis, M. Martone, C. Cecchi, F. Tiezzi, V. Binasco, Emma Dante, A. Santagata, Luca Ronconi, partecipando ad alcuni degli spettacoli più acclamati dalla critica degli ultimi anni. Ha vinto il premio della critica Fiorino D'oro della società Dantesca come migliore attrice per "Il Misantropo", diretto da Toni Servillo, oltre a tre candidature al premio Ubu. Ha collaborato come attrice con grandi musicisti come Danilo Rea, Steve Lacy, Daniele Sepe, Ambrogio Sparagna, Orazio Sciortino, Luigi Cinque, Solis string quartet, Capone Bung't Bangt e con l'Orchestra di Piazza Vittorio in una Carmen diretta da M. Martone, e nella "Histoire du Soldat", diretta da M. Maggi. Nel 2018 ha vinto il premio Galà cinema fiction, e la "Queen of comedy" del cinema gay-lesbico. Nel 2019 ha partecipato alla trasmissione "Skianto" di Filippo Timi, e ha registrato il film "Le Seduzioni" con V. Zagarrio. Nel 2020 sarà il produttore della serie di R. Tognazzi e S. Izzo "Svegliati amore mio", del film "Oltre il confine" con A. Valenti, e di "Qui rido io" di M. Martone, in concorso alla Mostra di Venezia 2021. Ha registrato libri di Morante, Ortese e Proust per gli audiolibri Emons.
Lo spettacolo fa parte del ricco programma della XXI Settimana della Lingua Italiana nel Mondo dell'Istituto Italiano di Cultura di Madrid, che quest'anno si intitola "Dante, l'Italiano", in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.
L'innovativa Kety Fusco e la sua inseparabile arpa elettrica rivoluzioneranno il Salón de Actos del Palacio de Abrantes, sede dell'IIC Madrid, il 28 ottobre con un live set ipnotico, spaziale, duro, minimalista ed elettronico in cui l'arpa è un ponte tra passato e futuro che coinvolge e affascina costantemente lo spettatore. Una straordinaria e sorprendente interazione con loop e percussioni elettroniche.
La giovane e talentuosa pianista Costanza Principe sarà la quarta protagonista del ciclo "In scena a palazzo" con il suo "Piano Recital" il prossimo 12 novembre. Elegante e intensa, sensibile e poetica, Costanza Principe offrirà un concerto unico e sorprendente con un programma che comprende capolavori di Casella, Schumann, Brahms e Bach - Busoni (trascrizione di Busoni del brano di Bach).
Il gran finale di questa prima edizione del ciclo, che seguirà poi durante tutto il 2022, sarà l'innovativa vocalist e compositrice Ada Montellanico, accompagnata dai noti musicisti Enrico Zanisi, Jacopo Ferrazza e Alessandro Paternesi con un doppio appuntamento dedicato al jazz: il 16 dicembre con lo spettacolo “Tencology”, in cui si esibirà con numerosi brani del repertorio di Tenco, insieme ad altri inediti, in un tono completamente nuovo. La dimensione intima ed elegante dello spettacolo e gli originali arrangiamenti trasversali e jazz getteranno una nuova luce ed evidenzieranno alcune delle più intense composizioni appartenenti al grande e variegato canzoniere della musica italiana; il 17 dicembre con “Noche de jazz” assieme al trio Zanisi, Ferrazza e Paternesi illuminerà ancora una volta il palco del Palazzo d'Abrantes e darà vita ad emozionanti storie musicali in chiave jazz. (nflash)