“MALINCONIA DEI COLORI”: AGNESE PURGATORIO PER LA GIORNATA DEL CONTEMPORANEO DELL'IIC DI COPENAGHEN

“Malinconia dei colori”: Agnese Purgatorio per la Giornata del Contemporaneo dell

COPENAGHEN\ aise\ - L’artista Agnese Purgatorio ha concepito, appositamente per l’Istituto Italiano di Cultura Copenaghen, “Malinconia dei colori”, che andrà in scena domani, sabato 5 dicembre, in occasione della Giornata del Contemporaneo.
Una video performance dell’artista italiana realizzata con la partecipazione di Francesco Maggiore nella garitta dell’ex caserma Rossani, antica caserma S. Lorenzo di Bari. All’interno della garitta, i due protagonisti, sensibili a tutti gli elementi, ma impassibili come due sentinelle dell’arte, lasciano volare la mente per inseguire i colori della memoria. Così un lungo elenco di tonalità che un giorno potrebbero scomparire con la biodiversità si trasforma in un mantra e tutte le sfumature, densamente accostate, si alternano attraversando i confini fluidi della parola.
Una poetica composizione, malinconica ma sognante, si condensa in un racconto contemplativo dove pensiero, condivisione e tempo tendono a sovrapporsi in un monumento all’assenza.
Agnese Purgatorio è un'artista visuale che nel proprio lavoro ricorre a differenti media: fotografia, performance, video-installazioni, collage digitali. Le sue opere riflettono sulla memoria, sulla ricostruzione di narrazioni personali e sulle loro implicazioni collettive. Agnese Purgatorio ha partecipato a diverse manifestazioni internazionali, quali la Biennale di Venezia e la Biennale di Mosca, e ha esposto presso numerosi musei e gallerie, tra cui Galleria Bonomo (Bari), Gallery Onetwentyeight (New York), Mars Gallery (Melbourne), Podbielski Contemporay (Berlino). (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi