NORD(RO)MANIA: LA LETTERATURA NORDICA ALL’UNIVERSITÀ DI ROSTOCK CON L’IIC DI AMBURGO

NORD(RO)MANIA: LA LETTERATURA NORDICA ALL’UNIVERSITÀ DI ROSTOCK CON L’IIC DI AMBURGO

AMBURGO\ aise\ - Si terrà domani, dalle 17.00 alle 19.30, e venerdì, dalle 9.00 alle 17.30, presso l’Istituto di Studi romantici dell’Università di Rostock, un congresso internazionale in lingua tedesca, francese e italiana, dal titolo “Nord(ro)mania - costruzioni del Nord dal Sud romanico”, organizzato dalla Professoressa Stephanie Wodianka dell’Università di Rostock e dalla libera docente Karen Struve dell’Università CAU di Kiel.
Dove si trova effettivamente il Nord, dove inizia e cosa lo rende speciale? Già nell’antichità ha suscitato fascino e interesse lo spazio immaginativo delle terrae septentrionales; e ancora oggi il Nord è una figura discorsiva molto stimolante nei dibattiti politici ed economici sul “nord globale” o sulla costruzione comunitaria dell’Europa. L’immaginario letterario e artistico del Nord gioca qui un ruolo centrale, in quanto fornisce immagini e narrazioni di ciò che la gente ha immaginato nel corso della storia del Nord e di ciò che le letterature romaniche in particolare hanno rappresentato come loro omologo nor-dico tra conoscenza e mito, tra fatto e finzione, e nel contesto delle dinamiche della globalizzazione.
Il Simposio Internazionale si propone di esaminare l’immaginario letterario nordico nella letteratura francofona e italofona e nel cinema non con una visione selettiva o cronologicamente organizzata, ma con un interesse tematico e sistematico, partendo dai tre punti: Conoscenza del nord, estetiche nordiche, immagini settentrionali. (aise)

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli