“PRIMO LEVI: DI FRONTE E DI PROFILO”: MARCO BELPOLITI ALL’IIC DI SAN FRANCISCO

“PRIMO LEVI: DI FRONTE E DI PROFILO”: MARCO BELPOLITI ALL’IIC DI SAN FRANCISCO

SAN FRANCISCO\ aise\ - L'anno 2019 segna il 100° anniversario della nascita di Primo Levi, scrittore, partigiano e chimico italiano, che, come nessun altro prima, è stato in grado di rappresentare la Shoah e i suoi echi nella letteratura. La precisione e la chiarezza linguistica di Levi lo rendono uno dei più significativi scrittori italiani del secolo scorso. Il professor Marco Belpoliti, uno dei massimi esperti di Primo Levi, sarà la prossima settimana a San Francisco: martedì 23, dalle 18.30, il professore terrà una conferenza all’Istituto Italiano di Cultura sul suo ultimo libro “Primo Levi, di fronte di profilo”. La serata sarà moderata da Alexandra Amati.
Marco Belpoliti è uno scrittore e saggista italiano che scrive per La Stampa e L'Espresso. Ha curato l'edizione delle opere di Primo Levi presso Einaudi (Opere, Einaudi 1997), un volume di interviste (Primo Levi. Interviste e conversazioni 1963-1987, Einaudi 1997) e autore di L'occhio di Calvino (Milano, Einaudi, 1996). Insegna Lettere, Filosofia, Comunicazione presso l'Università di Bergamo.
Alexandra Amati è una musicologa italiana specializzata in musica rinascimentale, opera, critica femminista e musica vocale barocca tedesca. Ha conseguito una laurea in Filologia e Letteratura nei paesi slavi presso l'Università di Pisa e un Master e un PhD in musicologia presso l'Università di Harvard. Alexandra è cresciuta con il suono delle parole degli scritti di Primo Levi e di altri scrittori ebrei dell'Olocausto e delle sue conseguenze. "Se questo è un uomo", "Il sistema periodico", "I sommersi e i salvati", tra gli altri libri di Levi, oltre ad esserle molto cari, hanno plasmato la sua adolescenza e l'attivismo di tutta una vita. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi