Science Comes To Life: Carlo Rovelli e John Banville a Dublino

DUBLINO\ aise\ - John Banville, autore e vincitore del premio Man Booker, e Carlo Rovelli, descritto come il poeta della fisica moderna, il prossimo 26 maggio saranno protagonisti di “Science Comes To Life”, organizzato nell’ambito dell’International Literature Festival Dublin,
il principale evento letterario d’Irlanda, che celebra i migliori scrittori della scena culturale irlandese e internazionale.
L’incontro si terrà sulla piattaforma zoom a partire dalle 19.00.
In questa occasione, Banville e Rovelli discuteranno sulle connessioni culturali tra fisica, letteratura e filosofia con Karlin Lillington.
I volumi bestsellers del fisico teorico Carlo Rovelli sono noti per le loro efficaci intuizioni e l’abilità di spiegare alcune delle più complesse teorie scientifiche con una prosa appassionata e chiara.
Nel suo nuovo libro, “Helgoland”, illustra la rivoluzione quantistica: un’idea che più di ogni altra ha trasformato la nostra comprensione della materia dell’universo.
Il pluripremiato autore e sceneggiatore John Banville ha pubblicato il suo primo romanzo, “Nightspawn”, nel 1971 e l'acclamato romanzo giallo “Snow” lo scorso anno. Definito dal Washington Post come "il wordsmith irlandese", è noto per l'umorismo oscuro, l'arguzia e l’ottima fattura della sua scrittura.
In conversazione con la giornalista dell'Irish Times Karlin Lillington, i cui interessi vertono sulla tecnologia nei suoi aspetti politici, sociali, economici e culturali.
L’incontro è organizzato in collaborazione con l’IIC di Dublino e l’Ambasciata italiana in Irlanda.
Per iscriversi occorre registrarsi qui. (aise)