“SCRIVERE: IL MODUS SCRIBENDI DI LEONARDO DA VINCI”: ALL’IIC DI MONTREAL LA CONFERENZA DI MASSIMO POLELLO

“SCRIVERE: IL MODUS SCRIBENDI DI LEONARDO DA VINCI”: ALL’IIC DI MONTREAL LA CONFERENZA DI MASSIMO POLELLO

MONTREAL\ aise\ - In occasione del V Centenario della morte di Leonardo da Vinci (1452-1519), l’Istituto Italiano di Cultura a Montreal ha organizzato la conferenza del calligrafo Massimo Polello sul tema “Scrivere: il modus scribendi di Leonardo da Vinci”.
Appuntamento in Istituto mercoledì 17 Luglio, dalle 18.00.
Noto calligrafo torinese, Polello illustrerà in questa occasione il modo di scrivere di Leonardo da Vinci, considerando l’esecuzione delle forme, delle lettere e legature, avanzando un successivo sviluppo artistico-espressivo più contemporaneo. L’intento è quello di rendere più fruibile e vicina la scrittura del genio italiano.
La scrittura di Leonardo da Vinci è, infatti, spesso avvolta da un alone di mistero, pur essendo tipica dell’epoca, tanto da essere frequentemente utilizzata da molti dei suoi contemporanei, intorno alla seconda metà del XV Secolo.
Leonardo scriveva con la sinistra e “a specchio”, vale a dire orientando la scrittura delle lettere e delle parole da destra verso sinistra. Ciò perché era mancino, seguendo la testimonianza di L. Pacioli del 1498, e non, come fantasticato, per motivi di segretezza. Conviene infine ricordare che l’opera di decifrazione e di edizione dei manoscritti e dei disegni è stata compiuta dal 1800 in poi, in particolare dalla Commissione vinciana, creata nel 1902.
Massimo Polello ha lavorato come artista calligrafo per oltre quindici anni. Da quando ha studiato calligrafia, ha esplorato le sue applicazioni e potenzialità classiche e contemporanee nell’arte e nella progettazione grafica. Ha esposto e tenuto seminari in tutto il mondo. Ha insegnato a New York, all’Università di Montréal e di Calgary. Collabora con le riviste Graphicus, TipoItalia e Letters Arts Reviewe con la Biblioteca Mediceo-Laurenziana di Firenze. Ha partecipato alla International Type Designer Conference a Mosca, Istanbul e alla conferenza internazionale di progettazione dei modelli ATypI 2015 di San Paolo.
Ha pubblicato nel 2016 in collaborazione con il designer Marcel Wanders un prestigioso libro in edizione limitata per il RIJKS MUSEUM di Amsterdam The Rijksbook e nel 2009 Traité de la peinture-Extraits con Editions Alternatives Publisher-Paris. Ha lavorato con l’artista e regista Peter Greenaway in Peopling the Palace e con il regista Luca Ronconi all’installazione della mostra del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, La Bella Italia.
È Presidente della società dei calligrafi di Torino Dal Segno alla Scrittura e lavora nella sua Galleria Studio ABC Atelier di Torino. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi