"The sky over Kibera": il film di Marco Martinelli in streaming con l’IIC di Amburgo

AMBURGO\ aise\ - Per la rassegna di cinema italiano dedicata a Dante, nel settecentenario delle morte, l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo proietterà in streaming in inglese e swahili con sottotitoli in italiano, inglese e tedesco il film “The sky over Kibera” (53 min) del regista Marco Martinelli.
Il film sarà disponibile sul canale Youtube dell’IIC dalle ore 18:00 di domenica 20 giugno 2021 a mezzanotte di lunedì 21 giugno 2021.
Al film seguirà poi lunedì 21 alle 19:00 un incontro sulla piattaforma Zoom dell’Istituto, in cui si potrà assistere ad una discussione tra il regista Marco Martinelli del “Teatro delle Albe” con Renate Heitmann e Michael Meyer della Compagnia “Bremer Shakespeare Company”, in cui il regista parlerà del film, della produzione e delle riprese, e della sua lunga collaborazione con la Bremer Shakespeare Company.
L’incontro sarà moderato dalla giornalista Irina Wolf con traduzione simultanea in italiano e in tedesco a cura di Martina Kiderle.
Per accedere alla piattaforma Zoom dell’IIC di Amburgo si può consultare il sito dell’Istituto.
L’evento si svolge nell’ambito delle attività in programma nel Settecentenario dantesco ed è organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo in collaborazione con il “Teatro delle Albe” di Ravenna, una compagnia teatrale con sede al Teatro Rasi, fondata nel 1983 da Marco Martinelli, Ermanna Montanari, Luigi Dadina e Marcella Nonni e con la Compagnia di teatro “Bremer Shakespeare Company” di Brema, che in 35 anni di attività ha portato in scena 66 volte Shakespeare con ulteriori 15 prime di produzioni di registi, attori e autoridi stampo drammaturgico shakesperiano. Senza naturalmente trascurare i numerosi classici tedeschi.
Il film “The Sky over Kibera” racconta la “messa in vita” della Divina Commedia nell’immenso slum di Nairobi, Kibera, dove il regista ha lavorato con 150 bambini e adolescenti, reinventando il capolavoro dantesco in lingua inglese e swahili.
Tre adolescenti di Nairobi danno volto e voce a Dante, Virgilio e Beatrice: sono le guide che conducono il pubblico nel labirinto di Kibera, dove la "selva oscura" in cui il poeta si perde è più che una metafora: Kibera significa "foresta" in swahili.
Intorno a lei, un coro brulicante di corpi recita la confluenza di bestie e dannati, ladri e assassini, diavoli e politici e poeti corrotti, tracciando le vie della redenzione. Tra canti e drammi, corse frenetiche e danze sfrenate, i 150 protagonisti danno vita a un affresco pieno di commovente poesia che conferma ulteriormente l'universalità del capolavoro dantesco.
Marco Martinelli è autore, drammaturgo, regista. Insieme all'attrice e regista Ermanna Montanari, ha fondato il Teatro delle Albe, dove i due sono anche direttori artistici. Nel 1988 il gruppo acquisisce al suo interno alcuni griot senegalesi: Mandiaye N'Diaye, Mor Awa Niang e El Hadji Niang, arricchendo gli spettacoli con le tradizioni culturali e performative africane.
Martinelli ha fondato anche la "Non-Scuola", un'istituzione educativa teatrale per giovani con sede in Italia, che ha fatto scuola anche oltre confine. Ha debuttato sul grande schermo nel 2017 con il film "Vita agli arresti" sulla politica birmana e premio Nobel Aung San Suu Kyi. Nel 2019 è stato pubblicato il suo libro "Nel nome di Dante" (per i tipi Ponte alle Grazie), che l’autore presenterà all'Istituto Italiano di Cultura di Amburgo nell'autunno 2021.
“The Sky over Kibera” nasce all'interno del percorso pluriennale di Martinelli e Montanari sulla Divina Commedia, che ha portato i due artisti a realizzare la trilogia prodotta da Ravenna Festival (2017-2021 Cantiere Dante: chiamata pubblica per la Divina Commedia), lo spettacolo Fedeli d’Amore, polittico in sette quadri attorno a Dante Alighieri (prodotto da Napoli Teatro Festival Italia) e il progetto Dante nei 5 Continenti (in collaborazione con il MAECI).
Il lavoro di Martinelli ha vinto numerosi premi ed è stato messo in scena in tutto il mondo. (aise)