VENEZIA A SEOUL 2020: OMAGGIO AL REGISTA FEDERICO FELLINI

VENEZIA A SEOUL 2020: OMAGGIO AL REGISTA FEDERICO FELLINI

SEOUL\ aise\ - Grande successo dell’ottava edizione di “Venezia a Seoul”, la rassegna cinematografica organizzata dall’Istituto di Cultura di Seoul, la Cinematheque Seoul Art Cinema e La Biennale di Venezia che ogni anno porta le migliori pellicole italiane nella Capitale coreana.
Da mercoledì 15 gennaio a ieri, 23 gennaio, 12 film, proiettati in prima mondiale alla 75esima mostra di Venezia, sono stati visti e apprezzati dal pubblico coreano.
La rassegna si è aperta con la proiezione di “La Mafia non è più quella di una volta”, pellicola di Franco Maresco e insignita del Premio Speciale della giuria del Festival, e ha vantato titoli del calibro di “Il Sindaco di Rione Sanità” di Mario Martone, “Vivere” di Francesca Archibugi, “Tutto il mio folle amore” di Gabriele Salvatores, “Sole” di Carlo Sironi e “Nevia” di Nunzia De Stefano.
Anche tre grandi classici, completamente restaurati, sono stati proposti al pubblico coreano: “Lo Sceicco bianco” di Federico Fellini, e i film “La commare secca” e “La strategia del ragno”, di Bernardo Bertolucci. Infine, quest’anno sono stati proiettati tre documentari sul cinema italiano, tra cui “Fellini fine mai” di Eugenio Cappuccio, “Fulci for Fake” di Simone Scafidi e “Boia, maschere e segreti: l’horror italiano degli anni sessanta” di Steve Della Casa.
Di particolare importanza sono state le celebrazioni per il centenario della nascita di uno dei maggiori esponenti del cinema mondiale, il regista Federico Fellini, festeggiato lo scorso 20 gennaio con le proiezioni del film “Lo Sceicco Bianco”, del documentario “Fellini Fine Mai” e con una cinetalk sulla sua vita e le opere. La presenza del regista Federico Cappuccio ha arricchito la serata con un intenso dibattito sulle opere e sulla vita di Fellini, rispondendo alle molte curiosità del pubblico coreano sul grande regista italiano.
La rassegna si è chiusa ieri in grande stile, con la proiezione de “Lo Sceicco Bianco”, uno dei primi film diretti da Fellini, e una seconda cinetalk con il regista Federico Cappuccio. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi