Italia oro anche nella Vela

ROMA\ aise\ - Un oro che ha riscritto la storia italiana della vela. E, per conquistarlo, non paghi dell’argento che avevano già al collo, Ruggero Tita e Caterina Banti hanno giocato “all’italiana” con marcamento “a barca” nei confronti dell’equipaggio della Gran Bretagna, l’unico in grado di contendere agli italiani la medaglia più preziosa.
Nell’ultima regata, la Medal Race, Ruggero e Caterina si sono messi in scia ai britannici e non li hanno più mollati sapendo che per la vittoria bastava non avere più di 5 barche di distanza da loro.
Storia? Storia sì, se erano ben 21 anni che l’Inno di Mameli non risuonava a livello del mare per una vittoria nella Vela. L’ultima a salire sul gradino più alto del podio era stata Barbara Sensini, che aveva veleggiato verso l’oro con la sua tavola nella baia di Sydney. Era il 2000. Prima di lei, molto prima, nel 1936, Leone Reggio e, solo molto dopo, nel 1956, Straulino e Rode avevano vinto l’alloro olimpico.
Quella della Vela è stata la medaglia numero 29 per l’Italia, meglio di Rio e di Londra, con ben 9 argenti e 15 bronzi. (aise)