AMERICA OGGI: LA DIREZIONE REPLICA AI GIORNALISTI IN SCIOPERO

AMERICA OGGI: LA DIREZIONE REPLICA AI GIORNALISTI IN SCIOPERO

ROMA\ aise\ - Dalla direzione di “America oggi” riceviamo e volentieri pubblichiamo.
“La direzione del quotidiano America Oggi, prende atto della decisione di quattro giornalisti di “interrompere le loro prestazioni lavorative per motivi legati a mancate retribuzioni” e comunica che intende risolverla al più presto possibile, come in passato ha sempre fatto.
Le ragioni dei ritardi nelle retribuzioni sono principalmente dovute alla difficile situazione economica legata alla pandemia Covid e ad altre complicazioni della carta stampata che in sostanza hanno ridotto al minimo sia gli introiti pubblicitari (in calo dell’80%) che quelli della diffusione (in calo del 70%).
Nonostante i dati allarmanti tuttavia la direzione del quotidiano non ha mai sospeso né intende sospendere le pubblicazioni della testata ed è decisa a garantire alla vasta comunità italiana residente negli Usa, un’informazione chiara e indipendente come è nella ultratrentennale tradizione di America Oggi, attualmente presente in oltre 1500 punti vendita dell’area metropolitana.
La direzione ritiene pertanto che la scelta dei quattro giornalisti, pur se giustificata, non risolve né annulla l’attuale condizione di disagio del quotidiano, ma inasprisce una congiuntura di per sé già penalizzante sia in termini economici che di futuro dell’azienda”. (aise) 

Newsletter
Archivi