IL NUOVO NUMERO DEL “MESSAGGERO DI SANT’ANTONIO” PER L’ESTERO

IL NUOVO NUMERO DEL “MESSAGGERO DI SANT’ANTONIO” PER L’ESTERO

PADOVA\ aise\ - Una fisica italiana a capo del Sincrotone ALBA di Barcellona, uno chef di origini venete che cucina la pasta per i bambini poveri in California, le imprese italiane in Cina e il comico italo-canadese che sdrammatizza i luoghi comuni sugli emigranti italiani. Questi i protagonisti del nuovo numero del “Messaggero di Sant’Antonio – edizione per l’estero”, che esce in questi giorni.
È l’eccellenza italiana della fisica in Spagna. Caterina Biscari, ricercatrice dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dal 2012 è direttore generale del Sincrotone ALBA di Barcellona, la più grande e prestigiosa infrastruttura scientifica della penisola iberica, punto di incontro tra fisici e scienziati da tutto il mondo. Nonostante i numerosi successi e riconoscimenti, tra questi il premio “Scienziata dell’anno 2018”, la ricercatrice nata a Modica, nel Ragusano, da padre siciliano e mamma andalusa, ha conservato la sua semplicità e ha risposto alle domande di Claudio Zerbetto nell’intervista “La mia ricerca per il futuro”. Tra i temi toccati anche quello degli investimenti nella ricerca: “Un Paese senza ricerca è senza futuro”, ha raccontato al “Messaggero di sant’Antonio”. “L’Italia sta sbagliando in modo clamoroso la sua strategia”.
È vicentino il presidente della Camera di Commercio italiana in Cina, impegnata nel rafforzare le possibilità di sviluppo per le imprese nostrane nel Paese asiatico. Davide Cucino, alla guida dell’organismo camerale dal 2017, dopo un primo mandato tra 2002 e 2010, racconta ad Alessandro Bettero in “Un mercato da conquistare”, strategie e opportunità del Celeste impero, puntando su giovani imprenditori, innovazione ed eccellenze del made in Italy, tra tutte quelle del settore agroalimentare. Con dati alla mano su import/export, aziende e imprenditori italiani che operano o risiedono in Cina, Cucino spiega quanto conti davvero il Belpaese nel mercato cinese.
In “Bruno Serato, lo chef dei bambini” Generoso D'Agnese raccoglie per il mensile francescano una sorta di “bilancio solidale” tracciato dallo chef di punta della gastronomia italiana negli Stati Uniti. Serato, nato in Francia da emigranti veneti ed emigrato a sua volta in California più di 30 anni fa, anche a capo del suo ristorante stellato White House non ha dimenticato il valore della solidarietà e, attraverso la sua cucina, è impegnato ad aiutare le famiglie indigenti nelle periferie di Anaheim, vicino a Los Angeles. Da quando ha iniziato a occuparsi dei “motel kids”, nel 2005, con il suo progetto “Feeding the kids in America” ha servito 3 milioni di pasti, aiutando 200 famiglie a trovare una casa.
Da 30 anni Joe Cacchione racconta pregi e difetti degli italo-canadesi con una comicità esilarante e un umorismo di pirandelliana memoria, ma inducendo alla riflessione. Parodie e caricature sui luoghi comuni dell’immigrazione italiana, per sfatarli e sdrammatizzarli, con ironia e autoironia. Ma anche con il cuore, visto che i profitti dei suoi spettacoli spesso finiscono in beneficenza. L’uomo e l’artista italo-canadese che riempie teatri in Canada, USA, Francia, Italia e America Latina è il protagonista dell’articolo “Joe Cacchione: ridiamoci su!” di Vittorio Giordano. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi