CINÉMA AU MUSÉE: A SOUSSE IN TUNISIA I CAPOLAVORI DEL CINEMA RESTAURATO

CINÉMA AU MUSÉE: A SOUSSE IN TUNISIA I CAPOLAVORI DEL CINEMA RESTAURATO

TUNISI\ aise\ - Torna a Sousse, in Tunisia, l'appuntamento per gli appassionati del cinema d'autore. La quarta edizione di Cinéma au Musée di Sousse, in programma dal 13 al 16 settembre prossimi, offrirà una vasta selezione di film classici, tunisini e stranieri, restaurati, oltre ad una serie di corti che costituiscono la memoria cinematografica tunisina ritrovati in vari archivi in Belgio, Italia e Francia.
Con il sostegno della Cineteca di Milano verranno proiettati frammenti ripuliti digitalmente della pellicola "Et pourtant" (1968) di Hédhili Chaouach e Alain Midy, la cui copia originale è andata perduta durante la partecipazione del film ad un festival all'estero decenni fa. Versione restaurata anche per il capolavoro del neorealismo italiano "Ladri di biciclette" di Vittorio de Sica (1947). La rassegna vedrà inoltre la proiezione di questo ed altri capolavori del patrimonio cinematografico mondiale programmati nella sezione "Cannes Classics", al Festival di Cannes nel 2017 e 2018. Spazio anche al cinema muto con un ciné-concert del pianista Mohamed Rouatbi sui film "Charlot Dentiste" di Charlie Chaplin (USA, 1917) e "L'enfant Terrible" di Guillaume et Ferdinand (Italie, 1914).
Per gli amanti della celluloide l'organizzatore Mohamed Challouf fa sapere che alcuni film verranno proiettati con un originale "Westrex" 35mm.
"Cinéma au Musée", evento gratuito che si svolge sulla spianata del Museo Archeologico di Sousse, è organizzato dall'Association Culturelle Afrique-Méditerrannée di Sousse insieme al Centre National du Cinéma et l'image di Tunisi e con il sostegno dell'Istituto Italiano di Cultura di Tunisi, dell'Agence de Mise en Valeur du Patrimoine et la Promotion Culturelle e della Délégation régionale des Affaires Culturelles di Sousse. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi