“GIOVEDÌ AL CINEMA”: AL VIA LA NUOVA RASSEGNA IN STREAMING DELL’IIC DI BUCAREST

“Giovedì al cinema”: al via la nuova rassegna in streaming dell’IIC di Bucarest

BUCAREST\ aise\ - L’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest, in Romania, inaugura il 2021 con una nuova rassegna di 14 film italiani in streaming online, in collaborazione con True Colours. “Giovedì al cinema” avrà inizio a partire dal 21 gennaio e proseguirà fino a maggio: ogni giovedì, tra le ore 20 e le 24, sulla piattaforma My movies attraverso un link e utilizzando un codice che verrà pubblicato settimanalmente sul sito e sulla pagina Facebook dell’Istituto, sarà possibile accedere ai film in programma, tutti con sottotitoli in romeno, visibili sul territorio della Romania.
L’IIC ha selezionato una lista di film recenti, usciti fra il 2017 e il 2020, che vedono protagonisti i volti più noti del cinema italiano contemporaneo: Vincenzo Salemme, Valeria Golino, Miriam Leone, Alessandro Gassmann, Riccardo Scamarcio, Fabrizio Bentivoglio, Diego Abatantuono, Alessandro Siani, Claudia Pandolfi, Marco Giallini, Isabella Ferrari e Giuseppe Battiston. Si tratta di una rassegna che racconta le trasformazioni sociali dell’Italia, le sfide e le contraddizioni del mondo di oggi, con ironia e sensibilità.
Il cinema è sempre anche testimonianza delle mode, dei riti, dei miti e dei mutamenti in corso. Nell’ambito di questa rassegna però ci sarà spazio anche per alcuni classici: facendo un balzo di alcuni decenni, l’Istituto ha voluto recuperare dei film che ci consentono di gettare uno sguardo anche all’Italia del XX secolo e di rivedere alcuni capolavori di Dino Risi, Ettore Scola e Nanni Moretti.
Per la giornata della memoria, il 27 gennaio, quindi il mercoledì e non, come di consueto, il giovedì, in programma “La finestra di fronte” (2002) di Ferzan Ozpetek, un viaggio nel passato e nel presente delle emozioni, che indaga nell’animo umano e nella memoria storica, ambientato in tempi moderni ma che si ricollega ai fatti terribili del 1943 e della deportazione.
Il programma della rassegna si aprirà il 21 gennaio con “La volta buona” (2019) di Vincenzo Marra e, dopo la proiezione per il Giorno della Memoria, proseguirà con: “Il giorno più bello del mondo” (2019) di Alessandro Siani, “L'amore a domicilio” (2019) di Emiliano Corapi, “Compromessi sposi” (2019) di Francesco Miccichè, “È per il tuo bene” (2020) di Rolando Ravello, “Euforia” (2018) di Valeria Golino, “L'uomo che comprò la luna” (2018) di Paolo Zucca, “Il testimone invisibile” (2018) di Stefano Mordini, “Il premio” (2017) di Alessandro Gassmann, “C'eravamo tanto amati” (1974) di Ettore Scola, “Profumo di donna” (1974) di Dino Risi, “Bianca” (1984) di Nanni Moretti ed infine, il 13 maggio, “La terrazza” (1980) di Ettore Scola. (aise) 

Newsletter
Archivi