IL CONSERVATORIO CHERUBINI DI FIRENZE NEGLI EMIRATI ARABI UNITI

IL CONSERVATORIO CHERUBINI DI FIRENZE NEGLI EMIRATI ARABI UNITI

FIRENZE\ aise\ - Il Conservatorio Cherubini di Firenze arriva negli Emirati Arabi Uniti. L'orchestra dell'istituzione sarà ospite della Fujairah Fine Arts Academy, unico Conservatorio del mondo arabo, oltre quello de Il Cairo. In programma anche la firma di una convenzione che prevede scambi di docenti e studenti e interessanti aperture al mondo della musica araba e viceversa.
Giovedì 8 e venerdì 9 novembre, dunque, gli oltre 30 membri dell'Orchestra del Cherubini diretta dal Maestro Paolo Ponziano Ciardi, già responsabile dell'Ufficio Relazioni Internazionali dell'Istituto, saranno ospiti della Fujairah Fine Arts Academy negli Emirati Arabi Uniti.
La tradizione e l’esperienza ultracentenaria del Cherubini vengono messe a disposizione di una nuova struttura in rapida crescita che ha scelto il Conservatorio fiorentino come interlocutore per crescere e sviluppare la formazione musicale ad alto livello negli Emirati Arabi Uniti.
A Fujairah le due istituzioni firmeranno l’8 novembre, alla presenza dello sceicco Mohammad bin Hamad Al Sharqi, del presidente del Conservatorio Cherubini di Firenze Pasquale Maiorano, congiuntamente ai rispettivi direttori delle due istituzioni Paolo Zampini, per Firenze, e Ali Obadi Al Hefaiti, per Fujairah, una convenzione per la collaborazione delle istituzioni nel campo della formazione, di ampio respiro, ma che prevede oltre agli scambi di docenti e studenti, anche interessanti aperture al mondo della musica araba e viceversa.
Un progetto ambizioso, suggerito da Francesco Cappelletti dell'Ufficio Relazioni Internazionali del Cherubini, che intende far toccare due realtà profondamente diverse le cui distanze si annullano sotto il segno della musica di alto livello.
A margine dell’evento della firma dell’8 novembre l’Orchestra del Conservatorio sotto la guida del Maestro Ciardi si esibirà in un programma dalle interessanti sfaccettature con musiche tradizionali arabe ed occidentali, dove prenderanno parte anche il pianista Aldo Dotto ed il direttore Ali Obadi all’oud, tradizionale strumento arabo.
Il 9 novembre l’orchestra sarà infine ospite dell’auditorium del Ministero della Cultura in Fujairah, per un concerto sinfonico in cui si esibiranno la violinista Daria Nechaeva ed il Maestro Paolo Zampini, con un omaggio al nome di Cherubini, del quale verrà eseguita la celebre Sinfonia in Re. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi