“THE GLOBAL CITY”: LA COMPAGNIA “INSTABILI VAGANTI” IN SVEZIA

“THE GLOBAL CITY”: LA COMPAGNIA “INSTABILI VAGANTI” IN SVEZIA

MALMO\ aise\ - Proseguirà sino al 20 luglio la residenza in Svezia della compagnia “Instabili Vaganti”, ora in scena con il nuovo progetto “The Global City” ad Ätran e a Malmö.
“Megalopolis” è un progetto “di sperimentazione performativa” che la compagnia Instabili Vaganti sta sviluppando dal 2012. È una riflessione attorno al nuovo concetto di “Città Globale” e di società globale, causato dal processo di globalizzazione e dalla costante crescita dell’urbanizzazione. La ricerca si focalizza sulla relazione e la contrapposizione tra tradizione e contemporaneità, interculturalità e globalizzazione, partendo dall’indagine della memoria di luoghi e persone appartenenti alle più grandi metropoli del mondo.
Grazie alle numerose esperienze in diversi Paesi, Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola hanno avuto modo di vivere e lavorare in alcune tra le più grandi città del pianeta.
“Attraverso i ricordi”, spiega la regista Anna Dora Dorno, “abbiamo cercato di cogliere l’anima di ogni città in cui siamo stati. Pian piano, nella nostra mente si è andata creando una mappa frammentata che ha generato la nostra città globale”.
“The Global City” è una coproduzione di Teatro Nazionale di Genova e Instituto Nacional Artes Escénicas di Montevideo/ FIDAE - Festival Internacional de Artes Escénicas e debutterà in Uruguay nell’ambito del grande Festival organizzato dalla Dirección Nacional de Cultura.
Dopo un periodo di residenza presso il Teater Albatross della Tokalynga Teaterakademi di Ätran, la compagnia si sposta fino al 20 luglio allo IAC - Inter Arts Centre di Malmö, dove continua a lavorare al nuovo spettacolo.
Nel mese di agosto lo studio del nuovo progetto produttivo proseguirà a Montevideo in Uruguay, al Teatro Florencio Sanchez, dove andrà in scena in prima assoluta il 16 agosto. (aise)


Newsletter
Archivi