VERSO PROCIDA 2022: A TEL AVIV PERCORSI CULTURALI SU NAPOLI, PROCIDA E LA NAPOLETANITÀ

Verso Procida 2022: a Tel Aviv percorsi culturali su Napoli, Procida e la napoletanità

TEL AVIV\ aise\ - Con il motto “La cultura non isola” dal 1° gennaio 2022 Procida sarà per un anno la capitale italiana della cultura. Per l’Italia sarà l’anno della ripartenza e, si spera, anche della ripresa delle attività culturali legate alla presenza di milioni di visitatori e viaggiatori che ogni anno visitano il Bel Paese.
In attesa di staccare il biglietto per Procida nel 2022, l’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv invita soci e amici a percorrere insieme un percorso di avvicinamento alla scoperta di alcuni dei mille aspetti e segreti della cultura napoletana, attraverso una serie di incontri online su Napoli, Procida e la napoletanità condotti dal giornalista e scrittore Nello Del Gatto. Gli incontri saranno condotti in italiano sulla piattaforma Zoom.
Il primo incontro si terrà il 10 marzo, alle ore 18.00, e sarà intitolato “Napoli InCanto”.
Sapete che ‘O Sole Mio è stata usata come inno nazionale italiano? O che La Leggenda del Piave, che per qualche tempo è stata inno italiano, è stata scritta dallo stesso autore di Tammurriata Nera e Santa Lucia Luntana? O che una canzone napoletana, Santa Lucia, è canto natalizio in Svezia? O che una canzone famosa del secolo scorso, Maruzzella, è stata tradotta in ebraico del grande poeta Yossi Gamzu?
La storia della canzone napoletana è storia di storie: uomini e donne, ma anche vicende storiche e leggendarie. Storie che hanno un unico scenario: la città di Napoli.
Da Jesce Sole e i canti duecenteschi a Pino Daniele, nel corso dell’incontro si racconteranno le storie dietro le grandi canzoni napoletane, passando attraverso i personaggi che hanno reso grande questa musica popolare come Salvatore Di Giacomo, Libero Bovio, E.A. Mario, Raffaele Viviani, Renato Carosone. Un viaggio nel quale si procede avanti nel tempo, sottolineando le peculiarità, il valore artistico e pionieristico della canzone napoletana rispetto alla musica mondiale.
Nello Del Gatto, giornalista e scrittore, è corrispondente da Gerusalemme per AGI e autore e conduttore per Radio 3 Rai. Napoletano, vive da anni all'estero ma mantiene salde le sue radici campane. Dopo aver lavorato come giornalista di nera e giudiziaria seguendo i più importanti processi di camorra, si è dedicato agli esteri. Nel 2003 era alla stampa della presidenza italiana del Consiglio dell'Ue; poi sei anni in India come corrispondente dell'ANSA e successivamente a Shanghai con lo stesso ruolo. È consulente del governo italiano e di governi e organizzazioni straniere nella organizzazione e gestione di grandi eventi. Ha studiato Storia del Cristianesimo e Religioni e filosofie dell'India e dell'Estremo Oriente all'Orientale di Napoli. È autore di saggi, ha pubblicato il lemma Cina per la Treccani ed è analista per l'Istituto Affari Internazionali e per Eastwest. Ha studiato canto a Napoli e ha tenuto tournée in diversi paesi. Ha vinto il premio Marco Rossi con l'audio-documentario “In principio era il fusillo“, sulla tradizione della lavorazione della pasta a Gragnano.
I prossimi incontri della serie “Verso Procida 2022” di terranno il 7 aprile e il 19 maggio, sempre alle ore 18.00 su Zoom. (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli