CRISI IN LIBIA E VENEZUELA: ROSATO (PD) INTERROGA MOAVERO SUL FONDO A SOSTEGNO DI CITTADINI E IMPRESE

CRISI IN LIBIA E VENEZUELA: ROSATO (PD) INTERROGA MOAVERO SUL FONDO A SOSTEGNO DI CITTADINI E IMPRESE

ROMA\ aise\ - “Sostenere i cittadini, gli enti e le società italiane che hanno subito una perdita economica in conseguenza del protrarsi delle crisi libica e venezuelana”. Così il deputato Pd Ettore Rosato in una interrogazione al Ministro degli esteri Moavero Milanesi, in cui chiede di sapere se e come la Farnesina intende usare il Fondo istituito con la legge di Bilancio 2018 proprio per aiutare cittadini e imprese nei due Paesi.
“Il protrarsi della crisi libica, conseguente alla caduta del regime di Gheddafi nel 2011 e la crisi economica e sociale venezuelana cominciata nel 2013, intensificatasi in queste settimane con la contesa del governo del Paese, hanno recato grave pregiudizio a cittadini, enti e società italiane operanti nei due Stati”, scrive Rosato nella premessa. “In conseguenza di questi eventi, molti dei crediti vantati da tali soggetti hanno subito una svalutazione o sono divenuti col tempo inesigibili, causando perdite e l'impossibilità per alcuni di disporre della necessaria liquidità”.
Rosato, quindi, ricorda che “l'articolo 1, comma 268, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, a tal fine ha disposto l'istituzione di un fondo presso il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, con dotazione di 1 milione di euro per l'anno 2018, 5 milioni per l'anno 2019 e 10 milioni per l'anno 2020, al fine di concedere ai cittadini, enti e società che hanno subito le perdite di cui sopra un contributo a parziale compensazione di tali danni economici; il medesimo comma – aggiunge Rosato – ha rimesso ad un decreto del Ministro il compito di stabilire entro 60 giorni i termini e modalità di presentazione delle istanze dirette al conseguimento del contributo, nonché dei criteri e delle modalità di corresponsione del contributo medesimo”.
“Mi risulta che ad oggi, il Ministro interrogato non abbia emanato il decreto di attuazione di cui in argomento”, sostiene Rosato che quindi chiede a Moavero “quali tempistiche preveda per l'emanazione del decreto di cui in premessa e quale sarà il contenuto circa termini e modalità di presentazione delle istanze e criteri e modalità di corresponsione del contributo” e “quali ulteriori iniziative di competenza il Ministro intenda adottare per sostenere i cittadini, gli enti e le società italiane che hanno subito una perdita economica in conseguenza del protrarsi delle crisi libica e venezuelana”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi