DECRETO SEMPLIFICAZIONE ALLA CAMERA/ LA RIDUZIONE DEI PARLAMENTARI IN SENATO

DECRETO SEMPLIFICAZIONE ALLA CAMERA/ LA RIDUZIONE DEI PARLAMENTARI IN SENATO

ROMA\ aise\ - Riprendono i lavori in Parlamento.
Alla Camera, l’Aula attende domani il decreto semplificazioni (Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione) che, approvato dal Senato, scade il prossimo 12 febbraio.
Nel frattempo, la Commissione Affari Costituzionali, insieme ai colleghi della Commissione Lavoro, svolgerà alcune audizioni nell'ambito dell'esame in sede referente del disegno di legge – anche questo approvato dal Senato – sulla “concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell'assenteismo”.
Audizioni anche in Commissione Affari Esteri dove ad essere ascoltato sarà il Presidente della Camera di commercio internazionale, Ettore Pietrabissa, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulle dinamiche del commercio internazionale e interesse nazionale. La Commissione svolgerà poi l'incontro informale con Sebastien Nadot, deputato dell'Assemblea nazionale francese.
La Commissione Finanze proseguirà l’esame del decreto salva Carige, mentre i colleghi della Cultura svolgeranno alcune audizioni nell’ambito dell’esame delle norme in materia di accesso ai corsi universitari.
In Commissione Attività produttive prosegue il dibattito sugli orari di apertura degli esercizi commerciali, mentre agli Affari Sociali proseguirà, in sede referente, l'esame della proposta di legge che istituisce la Rete nazionale dei registri dei tumori e verranno svolte alcune audizioni sui Fondi integrativi del Servizio sanitario nazionale.
In Senato, domani pomeriggio l’Aula ha all'ordine del giorno la discussione del disegno di legge costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari. La Commissione Affari costituzionali, nella seduta dello scorso 19 dicembre, aveva concluso l'esame conferendo al relatore, il senatore Calderoli, il mandato a riferire favorevolmente all'Assemblea per l'approvazione del nuovo testo, con le modifiche accolte.
La Commissione Affari Costituzionali esaminerà questa settimana la proposta di nomina del Presidente della Fondazione Ordine Mauriziano per il parere al governo.
Audizioni in Commissione Affari Esteri: l'Ufficio di Presidenza, nell'ambito dell'Affare assegnato sul futuro delle relazioni tra l'Italia e la Federazione russa, domani pomeriggio ospiterà il Vice Presidente del Comitato Affari esteri del Consiglio della Federazione russa, Andrei Klimov. Giovedì, invece, nell'ambito dell'affare assegnato sulle nuove prospettive geopolitiche nel Corno d'Africa e il ruolo dell'Italia, verrà ascoltato l'Ambasciatore dell'Eritrea, Fessahazion Pietros Menghistu.
Nel corso della settimana, le Commissioni riunite Difesa di Camera e Senato svolgeranno l'audizione del Ministra della difesa, Elisabetta Trenta, nell'ambito dell'esame delle proposte di legge recanti "Disposizioni in materia di associazioni professionali a carattere sindacale del personale militare”.
La Commissione Finanze ha in programma l'audizione del Direttore dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Benedetto Mineo, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sul processo di semplificazione del sistema tributario e del rapporto tra contribuenti e fisco.
Audizioni anche in Commissione Istruzione, nell'ambito dell'indagine conoscitiva in materia di Fondo unico per lo spettacolo (FUS).
La Commissione Industria, insieme ai colleghi della Giustizia, proseguirà l’esame del ddl - approvato dalla Camera - in materia di azione di classe. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi