“AL TAYAR. LA CORRENTE”: IL NUOVO ROMANZO DI MARIO VATTANI MERCOLEDÌ AL CIRCOLO DEGLI ESTERI

“AL TAYAR. LA CORRENTE”: IL NUOVO ROMANZO DI MARIO VATTANI MERCOLEDÌ AL CIRCOLO DEGLI ESTERI

ROMA\ aise\ - Al Tayar, nel nuovo romanzo di Mario Vattani (edito da Mondadori), da pochi giorni in tutte le librerie, è la corrente del Nilo, una forza irresistibile e onnipresente che guida il nostro destino. Vattani, diplomatico e scrittore, dopo il successo del suo noir giapponese “Doromizu. Acqua torbida” (Mondadori, 2016), ambienta il suo nuovo libro nella capitale di un Egitto caotico e affascinante che conosce bene perché vi ha vissuto a lungo da console.
La presentazione del libro, moderata da Stefania Viti, con Vittorio Sgarbi, Pia Luisa Bianco e l’Ambasciatore Raffaele de Lutio, si terrà mercoledì prossimo, 29 maggio, alle 19.00 al Circolo degli Esteri della Farnesina.
Protagonista di “Al Tayar” è Alex Merisi, venticinque anni e un lavoro da fotografo ormai abbandonato. Il giovane è sedotto dal fascino di una metropoli in preda agli spasmi di un regime morente e vi intravede l’occasione per conquistarsi una seconda vita, anche se significa lasciarsi trascinare nel mondo terrificante del traffico di organi.
Mario Vattani è nato a Parigi nel 1966. Dopo gli studi in Inghilterra, all’età di ventitré anni è entrato in carriera diplomatica. Ha lavorato negli Stati Uniti, in Giappone e in Egitto, proprio al Cairo, dove è ambientato questo libro. Appassionato di arti e culture orientali, parla correntemente il giapponese. Nel 2016 ha pubblicato con Mondadori il romanzo Doromizu. Acqua torbida. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi