GIORNATA DELLA MEMORIA/ ALLA BIBLIOTECA NAZIONALE MARCIANA DI VENEZIA IL VOLUME “KZ LAGER” DI DAVIDE ROMANIN JACUR

Giornata della Memoria/ Alla Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia il volume “KZ Lager” di Davide Romanin Jacur

VENEZIA\ aise\ - In occasione delle manifestazioni cittadine per il Giorno della Memoria 2021, la Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia propone, giovedì 28 gennaio, alle ore 16.00, nelle sue Sale Monumentali, la presentazione del volume “KZ Lager” di Davide Romanin Jacur.
La conferenza, che si svolge con il patrocinio della Comunità Ebraica di Venezia, sarà trasmessa sul canale Youtube della Biblioteca, con possibilità di interagire tramite chat, a questo link.
Aprirà l’incontro il saluto di Stefano Campagnolo, direttore della Biblioteca Nazionale Marciana; dialogheranno poi con l’autore Gadi Luzzatto Voghera e Paolo Navarro Dina.
“KZ Lager” è un libro che racconta un percorso attraverso ventitré campi di concentramento e di sterminio, tra i quali Auschwitz, Bergen-Belsen, Buchenwald, Dachau e Mathausen, luoghi nei quali l’autore ha accompagnato in oltre cinquanta viaggi gruppi di studenti e di adulti.
Due i piani narrativi che si intersecano tra loro: da un lato una descrizione precisa dei luoghi e degli strumenti che servivano alla detenzione e all’uccisione dei prigionieri, dall’altro il percorso emotivo dell’autore che traccia una sua personale riflessione, di ebreo partecipe alla tragedia del suo popolo, e di uomo posto di fronte al mistero della cattiveria umana.
Davide Romanin Jacur, ingegnere, fino al 2016 ha esercitato l’attività libero professionale nella progettazione e direzione lavori di edifici civili. Dal 1978 al 2017 è stato consigliere della Comunità Ebraica di Padova e dal 2003 ne è stato presidente. Dal 2010 è consigliere dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. All’attività amministrativa e di rappresentanza unisce quella di conferenziere, organizzatore di viaggi didattici e di attività museali.
Gadi Luzzatto Voghera è storico dell'età contemporanea e direttore della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC di Milano. Membro della delegazione italiana presso l'International Holocaust Remembrance Alliance IHRA, ha insegnato per oltre vent'anni nelle università di Venezia, Padova e Roma. È stato docente della Boston University e ha al suo attivo decine di pubblicazioni. Fra le monografie si segnalano Il prezzo dell'eguaglianza (Franco Angeli 1998), Rabbini (Laterza 2011), Antisemitismo (Editrice bibliografica 2018).
Paolo Navarro Dina, giornalista del Gazzettino, si è occupato di cronaca, politica locale e regionale, dal 2017 è nella redazione centrale cultura. Dal 2010 è socio dell’Ateneo Veneto, dal 2013 consigliere della Comunità ebraica di Venezia, con delega alle Pubbliche relazioni e Comunicazioni. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi