“METÀ BIANCHI METÀ NERI”: IL FENOMENO MIGRATORIO VISTO CON GLI OCCHI DEI BAMBINI NEL LIBRO DI VALENTINA GEBBA

“METÀ BIANCHI METÀ NERI”: IL FENOMENO MIGRATORIO VISTO CON GLI OCCHI DEI BAMBINI NEL LIBRO DI VALENTINA GEBBA

PALERMO\ aise\ - Il delicato racconto del fenomeno migratorio visto con gli occhi dei bambini. È questo il tema del libro di Valentina Gebbia “Metà bianchi metà neri”, edito da Dario Flaccovio editore che verrà presentato il 18 luglio alle 18.30 all’interno della rassegna “Un Mare di Libri”, al Palazzo d’Aumale in Lungomare Peppino Impastato, a Terrasini.
Il libro è un racconto delicato del fenomeno migratorio e del suo portato umano e sentimentale.
Attraverso gli occhi del piccolo Torè, infatti, viene raccontato l’arrivo di quattrocento migranti sull’isola di Linosa, in Sicilia. Qui, nello spazio ristretto di una comunità accogliente e disponibile nei confronti del prossimo, nascono sentimenti e legami inaspettati.
Una storia scandita attraverso le pagine di un diario in cui il bambino registra quanto accade intorno a lui, a partire dall'amicizia con un coetaneo appena sbarcato. Sviluppo del racconto ed epilogo, in questa narrazione composta da 96 pagine, convergono nel disegnare i tratti di un’umanità capace di superare ogni barriera etnica, linguistica e sociale. Durante la presentazione, insieme all’autrice, interverrà la sociologa Giorgia Butera. (aise) 

Newsletter
Archivi