“L'EBREO”: LO SPETTACOLO DEL PROGETTOQUINDICI IN SCENA A MONACO

 “L

MONACO\ aise\ - Dopo il grande successo de “Il Nome”, “Chi ha paura di Virginia Woolf?”, “Il rilegatore Wanninger” e “Napoli per due” ritorna sul palcoscenico del Black Box di Monaco di Baviera la compagnia teatrale italiana “ProgettoQuindici” con la commedia noir di Gianni Clementi “L’Ebreo”.
Dialoghi pungenti, emozioni, sorprese e rivelazioni in questo spettacolo portato in scena in occasione della Giornata della Memoria, domani, 27 gennaio, alle 19.30.
Roma 1956, in una casa della borghesia, nel Ghetto. Così comincia la rappresentazione teatrale di Gianni Clementi. Dalla fine della Guerra sono trascorsi ormai dieci anni, ma la sensazione del conflitto, nella società, è ancora molto presente. Immacolata e Marcello sono benestanti, e non lo nascondono. Possiedono appartamenti e negozi in una città caratterizzata dalla ricostruzione. Tito è un amico di vecchia data, anche se Immacolata preferisce ignorare la loro comune infanzia trascorsa nella povertà. Infatti la sua ricchezza è giunta all’improvviso, durante il fascismo. E questo lascia un retrogusto amaro, che getta ombre sulle loro anime.
Lo spettacolo è organizzato da ProgettoQuindici in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura Monaco di Baviera. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi