CINEMA IN PIAZZA A COLD SPRING: QUEST’ANNO IN MODALITÀ DRIVE-IN

CINEMA IN PIAZZA A COLD SPRING: QUEST’ANNO IN MODALITÀ DRIVE-IN

COLD SPRING\ aise\ - Al via sabato, 1 agosto, l’edizione 2020 del festival cinematografico Cinema in Piazza, quest’anno in versione ridotta e drive-in, per garantire la sicurezza ai visitatori.
Due i film in programma: Romanistan (2019) di Luca Vitone in prima Usa (1 agosto) e I Am Not Legend (2020) di Andrea Mastrovito in prima mondiale (15 agosto). In occasione delle due proiezioni, Vittorio Calabrese, direttore di Magazzino Italian Art, intervisterà gli artisti in diretta. I film saranno visibili anche on line per un tempo limitato.
Cinema in Piazza, alla sua terza edizione, è organizzato da Magazzino Italian Art in collaborazione con Artecinema e Cold Spring Film Society.
Tutti i proventi derivanti dall’acquisto dei biglietti saranno devoluti a RxArt, un’organizzazione senza scopo di lucro la cui missione è aiutare i bambini a guarire attraverso lo straordinario potere dell’arte visiva. I biglietti sono disponibili tramite Eventbrite.
Romanistan di Luca Vitone sarà presentato alle ore 20.00 dell’1 agosto.
Luca Vitone nel corso della sua carriera multidisciplinare che ha incorporato pittura, scultura, fotografia, musica, installazione e ora anche film, ha studiato l'interconnessione tra gli individui e i luoghi in cui vivono. In Romanistan Vitone continua questa indagine concentrandosi sui popoli Rom e Sinti, su cui l'artista si è concentrato fin dagli anni '90. Dall’India, sulle tracce di una migrazione avvenuta tra l’VIII e il XIV secolo, questi popoli si sono dispersi in tutto il mondo, con solide comunità in ogni continente. Uniti dalla lingua, dalla cultura e dalla diffusa persecuzione ed emarginazione in ogni luogo e tempo, il film di Vitone presenta interviste con i leader della comunità rom per riflettere sulla loro cultura senza patria, senza esercito e senza confini. Vitone ripercorre, con la sua famiglia, la leggendaria rotta migratoria del popolo rom al contrario, dall'Italia all'India. La narrazione del film si svolge attraverso passaggi di paesaggi vaganti catturati durante questo viaggio.
Il 15 agosto sarà la volta di I Am Not Legend di Andrea Mastrovito, sempre alle ore 20.00.
Il lavoro è stato realizzato stampando in dimensione A4 tutti i fotogrammi de Night of the Living Dead (1968) di George Romero e intervenendo su ogni foglio con la pittura bianca al fine di cancellare la presenza degli zombie dal film originale. Ottenute oltre 100.000 tavole, sono state in seguito digitalizzate e rimontate seguendo la nuova sceneggiatura creata dall'artista che ha utilizzato migliaia di citazioni tratte da un centinaio di celebri film, romanzi e canzoni. A completare l’opera, la colonna sonora originale è realizzata da Matthew Nolan e Stephen Shannon, con il contributo per le musiche di apertura e chiusura di Maurizio Guarini, autore, insieme ai Goblin, delle musiche originali dei film Profondo Rosso (1975), Suspiria (1977) e L'Alba dei Morti Viventi (1978). Il film, da un progetto dell’Associazione Casa Testori con l’artista, è supportato dell’Italian Council 2019 (VI edizione), il programma che promuove l’arte italiana contemporanea nel mondo grazie alla Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiBACT.
Luca Vitone (n. Genova, Ita771964) ha esposto i suoi lavori in spazi pubblici e privati sia in Italia che all'estero, incluso MACRO (2020); Galleria Nazionale d'Arte Moderna, Roma (2019); Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci (2019); Jewish Museum and Tolerance Center, Mosca (2018); P.A.C., Milano (2017); Triennale di Milano (2015); Neuer Berliner Kunstverein, Berlino (2014); Fondazione Brodbeck, Catania (2013); Padiglione Italia e Padiglione IILA alla 55a Biennale di Venezia (2013); Schirn Kunsthalle, Francoforte (2011); MAXXI, Roma (2010); Museo Riso, Palermo (2009); XIII Biennale Internazionale di Scultura di Carrara (2008); Museion, Bolzano (2008); Galleria Nazionale d'Arte Moderna, Roma (2005); Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato (2004); MAMCO, Ginevra (2003); 50a Biennale di Venezia, Venezia (2003); National Center for Contemporary Arts, Mosca (2002); PS1, New York (2000); Palazzo delle Esposizioni, Roma (2000), tra gli altri. 'Arte Contemporanea Luigi Pecci (mostra personale) (2019); MACRO (2020).
Andrea Mastrovito (Bergamo, 1978), artista, regista e autore di libri, si e? formato in Italia e vive tra Bergamo e New York. Il suo percorso si concentra sul disegno alternando il lavoro in studio a interventi installativi e performativi. Ha vinto nel 2007 il New York Prize, nel 2012 il Moroso Prize, nel 2016 il Premio Ermanno Casoli e nel 2019 l’Italian Council. Tra le personali, Le Monde Est Une Invention sans Futur, Fondation Bullukian e 15° Biennale di Lione e Very Bad Things, La Galleria Nazionale a Roma (2019); Symphony of a Century, Kunsthalle, Osnabruck (2018); Here the Dreamers Sleep, Museo Andersen, Roma (2015); At the End of the Line, GAMEC, Bergamo (2014) e Le Cinque Giornate, Museo del Novecento di Milano (2011). Il suo lavoro da regista comprende i due film NYsferatu (2018) e I Am Not A Legend. Il suo lavoro e? stato incluso in numerose istituzioni in Europa e Stati Uniti, tra cui Museum of Art and Design, New York; MAXXI Museo delle Arti del XXI secolo, Roma; Palazzo delle Esposizioni, Roma; Manchester Art Gallery, Manchester; B.P.S. 22, Charleroi; Museum of Contemporary Design and Applied Arts, Lausanne.
RxArt è un'organizzazione senza scopo di lucro la cui missione è quella di aiutare i bambini a guarire attraverso lo straordinario potere dell'arte visiva. Commissiona ad artisti contemporanei interventi negli spazi degli ospedali pediatrici per trasformarli in ambienti di guarigione coinvolgenti e stimolanti. RxART produce ogni progetto gratuitamente per gli ospedali e ogni artista è dotato di un onorario e della possibilità di portare speranza e conforto ai bambini mentre guariscono. RxArt produce ogni progetto senza alcun costo per gli ospedali. A ogni artista è offerto un onorario e la possibilità di trasformare la vita dei bambini mentre guariscono.
Magazzino Italian Art, con sede a Cold Spring, nello Stato di New York, è un museo e un centro di ricerca che ha come fulcro di interesse la diffusione della conoscenza dell’arte italiana dal secondo dopoguerra al contemporaneo in Usa. Il museo sostiene gli artisti italiani, celebrandone le molteplici attività creative, dall’Arte Povera ai giorni nostri. Attraverso le sue iniziative curatoriali, accademiche e pubbliche, Magazzino esplora l’impatto e le durature risonanze dell’arte italiana a livello globale. Co-fondato da Nancy Olnick e Giorgio Spanu, il museo, diretto da Vittorio Calabrese, ha sede in una struttura di circa 2.000 mq, progettata dall’architetto spagnolo Miguel Quismondo. Aperto al pubblico nel 2017, è diventato un punto di riferimento culturale e una risorsa per la comunità dell’Hudson Valley e per un pubblico internazionale. Ingresso libero, con obbligo di prenotazione.
Artecinema è un festival internazionale di film sull’arte contemporanea nato a Napoli nel 1996, a cura di Laura T7risorio, premiata dal presidente della Repubblica Italiana. Ogni anno il festival presenta una selezione di una trentina di documentari provenienti da tutto il mondo sui più importanti artisti, architetti e fotografi degli ultimi cinquant’anni. Artecinema è uno degli eventi più attesi del settore e offre l’opportunità di un’esperienza di apprendimento, di aggregazione sociale e di scambio culturale.
La Cold Spring Film Society è un’organizzazione non-profit 501(c)(3) con sede a Cold Spring, NY, che si dedica a promuovere le arti cinematografiche proiettando film in sedi locali. La Summer Film Series all’aperto al Dockside Park offre a persone di tutte le età serate all’insegna del divertimento e dell’intrattenimento gratuito negli esclusivi spazi all’aperto del villaggio. Oltre alla Summer Film Series, la CSFS programma anche una Winter Film Series al chiuso e collabora con altre organizzazioni locali come Hudson Valley Shakespeare, Butterfield Library e le scuole Haldane per offrire ulteriori proiezioni e programmi di arricchimento cinematografico durante tutto l’anno. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi