La Compagnia Instabili Vaganti in Cile: debutta la versione spagnola dello spettacolo “Lockdown Memory”

VALPARAISO\ aise\ - Continua la tournée internazionale di Lockdown Memory, il nuovo lavoro della compagnia teatrale Instabili Vaganti che racconta le esperienze vissute dagli artisti da ogni parte del mondo durante la pandemia. Dopo gli Stati Uniti, dove è stata presentata con successo la versione in lingua inglese al La MaMa di New York e al Festival CrossCurrent di Washington DC, lo spettacolo è arrivato in Cile dove ha debuttato nella versione in lingua spagnola, grazie alla traduzione del drammaturgo catalano Jordi Perez.
La première si è tenuta il 17 giugno nella Sala de Arte Escénico de la Universidad de Playa Ancha di Valparaíso. Nei giorni successivi, Lockdown Memory è stata ospite del FINTDAZ, festival internazionale di teatro e danza che si svolge in diverse città della regione di Tarapacá, ed è andata in scena il 22 giugno a Pozo Almonte (Centro de las arts Escenicas), il 23 giugno a Alto Hospicio (Centro Cultural) e il 24 giugno a Pica (Salòn Municipal O’Higgins).
Lo spettacolo – nato nell’ambito del progetto internazionale "Beyond Borders", che indaga il concetto di confine inteso come opportunità di incontro e condivisione, creando e mantenendo una collaborazione a distanza tra artisti da ogni parte del mondo – è già stato definito dalla critica “una performance dall’estrema potenza ideologica e ideale”.
Appunti testuali, note visive, partiture fisiche e musicali, conversazioni in zoom e scene di vita quotidiana fanno rivivere i diversi momenti e situazioni createsi durante il lockdown e danno voce alla delicata situazione sociale dei paesi degli artisti coinvolti. Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola sono gli attori in scena, attori e danzatori provenienti da Corea del Sud, Brasile, India, Svezia, Stati Uniti, Colombia, Messico, Pakistan, Cina, Iran sono i co-protagonisti presenti in video.
La tournée in Cile di Instabili Vaganti, che riceve il sostegno del Ministero della Cultura e dell'Istituto Italiano di Cultura di Santiago, ha compreso anche altre attività collegate al progetto Beyond Borders, tra cui il workshop Dante sin fronteras, diretto da Anna Dora Dorno, Nicola Pianzola e il performer cileno Claudio Santana Bòrquez, fondatore della compagnia Performer Persona Project e partner della web serie performativa VIDEODANTE#Chile, altro “percorso” di Beyond Borders, che si è tenuto il 18 giugno alla Universidad de Playa Ancha di Valparaíso.
Al festival FINTDAZ, Anna Dora Dorno, in qualità di direttrice artistica del Festival Performazioni, è stata ospite a Iquique del 5° "Encuentro de Programadores", meeting cui partecipano ogni anno operatori di festival e stagioni provenienti da Cile, Bolivia e Repubblica Dominicana, che si è tenuto il 20 e 21 giugno scorsi. (aise)