A ROMA STUDENTI DAL MONDO ALLA SCOPERTA DEL MADE IN ITALY CON UNINETTUNO

A ROMA STUDENTI DAL MONDO ALLA SCOPERTA DEL MADE IN ITALY CON UNINETTUNO

ROMA\ aise\ - Aprire le porte all'internazionalizzazione, per fornire ai giovani nuovi stimoli e competenze nel settore della Moda e del Luxury Management. Scoprire il valore e l’anima del Made in Italy attraverso una vera e propria full immersion nella cultura, nell’arte e nella storia della moda italiana. È questa è la nuova iniziativa lanciata dall'Università Telematica Internazionale UniNettuno, che da lunedì scorso, 23 settembre, ha accolto per la prima volta a Roma studenti internazionali provenienti da Grecia, India, Azerbaigian e Pakistan, iscritti al Master in Fashion Retail and Luxury Management.
I giovani, selezionati tra i migliori dai partner del programma “London College of Contemporary Arts – LCCA” e “Berlin School of Business and Innovation – BSBI”, saranno guidati da accademici ed esperti dell’Ateneo per approfondire alcune delle principali materie di studio che caratterizzano l’innovativo Master di primo livello, sviluppato da UniNettuno – BSBI.
“La nostra Università - ha detto durante il benvenuto agli studenti Maria Amata Garito, Rettore di UniNettuno - continua a lavorare per promuovere lo scambio di saperi e conoscenze, unendo mondi e culture diverse. Oggi, nel cuore di Roma, parte per la prima volta un'iniziativa volta ad esaltare l'eccellenza italiana ed il grande valore del "Made in Italy". Mi auguro che questa immersione nella cultura, nella storia e nell’arte della moda italiana, rappresenterà per questi studenti un profondo arricchimento per la loro vita ed un incoraggiamento allo sviluppo di adeguate competenze professionali che faciliteranno il loro inserimento nei nuovi mercati del lavoro”.
Da dove nasce la storia di un Brand italiano e come cresce e si afferma nel mondo? Come gestire le diverse fasi che compongono la filiera di produzione di un Brand di Lusso? Come si calcola il suo valore ed il conseguente rischio assicurativo? Sono questi alcuni degli argomenti delle letio magistralis che verranno affrontati dagli studenti, con i docenti Alessandra Capua, head of Willis Towers Watson Fine Art, Jewellery and Specie Division, Rosa Gambino, Direttore Fashion and Luxury di SuperHumans e Anna Villari, Professore Associato di Museologia, Arti visuali e tecnologie di UniNettuno.
Cultura, lusso e moda sono realtà che si completano l’una nell’altra rendendo unica l’essenza del Made in Italy e che UniNettuno ha voluto trasferire ai suoi studenti. L’Università, infatti, ha organizzato, in collaborazione con FENDI, una visita guidata nella giornata di mercoledì 25 all’interno della prestigiosa sede di Palazzo delle Civiltà dell’Eur: un saggio della storia del brand ed un percorso nei suggestivi ambienti dello storico Palazzo, accompagnati dai “maestri artigiani” che profondono, grazie al loro impegno, il valore Made in Italy.
Domani, inoltre, in collaborazione con Bulgari, gli studenti visiteranno la mostra “La storia, il sogno” allestita in due celebri sedi museali della Città Eterna: Castel Sant’Angelo e Palazzo Venezia.
La settimana del “MA in Fashion Retail and Luxury Management”, si concluderà venerdì, 27 settembre, con la cerimonia di premiazione presso la sede centrale dell’Università Telematica Internazionale UniNettuno, nel corso della quale il Rettore Garito conferirà agli studenti i loro diplomi quale riconoscimento del loro impegno nonché ricordo prezioso di questa esperienza. Con oltre 20.000 studenti provenienti da 167 Paesi e una piattaforma e-learning multilingue, oggi UniNettuno è un’Università globale: i suoi studenti sono cittadini del mondo. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi