Alla scoperta dell’Abruzzo con Not only bike!

PESCARA\ aise\ - Un nutrito gruppo di operatori della vacanza attiva, ha visitato l’Abruzzo dal 16 al 19 ottobre scorsi, in un tour itinerante che simulava il percorso di un pacchetto di 7 giorni e 6 notti, proposto dal Tour Operator Bikelife Live Your Passion, per incentivare l’incoming tematico verso l’Abruzzo.
Norvegia, Svezia, Danimarca e Islanda le nazioni di provenienza degli operatori, che hanno da subito mostrato un grande interesse verso la natura “wild”, la bellezza dei borghi, la genuinità delle persone incontrate, la qualità della proposta enogastronomica della regione. La visita ha anche permesso di scoprire la tradizione orafa e l’abilità del tombolo di Scanno, la dolcezza ed i colori dei confetti di Sulmona, la pittura su stoffa ed i ricami di San Vito Chietino, la produzione vitivinicola delle colline teatine.
Dopo un primo trekking sul sentiero del Cuore con vista sul lago di Scanno, il giro ha percorso le strade che dal borgo di Scanno, li ha portati a conoscere Villalago, Castrovalva, Anversa degli Abruzzi, Cocullo lungo la valle del Sagittario. Attraverso la valle peligna abbiamo raccontato la storia dei popoli italici e mostrato la bellezza del paesaggio fra Sulmona e la Maiella occidentale. L’arrivo a Fara San Martino, impreziosito dalla bellissima discesa su Palena e la meravigliosa strada panoramica fino a Lama dei Peligni, ha consentito una bella escursione nelle gole omonime dalle sorgenti del fiume Verde.
Il tour, tutto in bici, ha contribuito a far conoscere in maniera lenta il paesaggio ed il territorio e, il percorso panoramico che li ha condotti verso Sant’Eusanio del Sangro, Castel Frentano e Lanciano, li ha lasciati letteralmente meravigliati da tanta bellezza. L’arrivo, con vista dal belvedere di San Vito Chietino, sulla Costa dei Trabocchi, dopo la visita al borgo rurale dipinto di Treglio, ha confermato la straordinaria bellezza del paesaggio. La susseguente cena sul trabocco con camminata notturna e successiva pedalata fino a Punta Aderci, ha rappresentato la classica ciliegina sulla torta, contribuendo in maniera determinate ad emozionare oltremodo il gruppo di operatori.
Sono già stati firmati accordi per gruppi che visiteranno l’Abruzzo con la vacanza attiva dal mese di aprile 2022 e altri accordi sono in procinto di essere ratificati per ulteriori gruppi che contribuiranno a destagionalizzare la regione con arrivi fra aprile/maggio e settembre/ottobre. (aise)