Cantine storiche d’Italia: un viaggio tra architettura ed enologia nella pubblicazione del Sole24ore Cultura

MILANO\ aise\ - Dal 18 novembre è in libreria, edito da 24 ORE Cultura, “Cantine storiche d’Italia. Un viaggio tra architettura ed enologia” (272 pagine; 70,00 euro), volume illustrato di grande formato dedicato al racconto di una selezione di trentotto cantine storiche d’Italia.
Margherita Toffolon, architetto e giornalista, e Paolo Lauria, sommelier professionista, accompagnano il lettore in un appassionante viaggio attraverso l’architettura e la storia di alcune delle più antiche cantine d’Italia, per conoscerne i vini più rappresentativi e i loro luoghi di produzione e conservazione.
Un lungo lavoro di indagine che ha portato all’individuazione di oltre cinquecento antiche cantine fino alla selezione delle trentotto che meglio testimoniano il genius loci del loro territorio e che caratterizzano questo libro come un unicuum nel panorama dell’editoria italiana.
Il racconto di questi luoghi spesso segreti, datati tra il X e il XIX secolo, diventa l’occasione per omaggiare le abilità dei nostri antenati e per esaltare il savoir-faire italiano che, creando una perfetta armonia tra pietre e frutti, terroir e rapporto con il paesaggio, permette la realizzazione di vini d’eccellenza.
La storia di famiglie, ordini religiosi, produttori spesso sperimentatori o visionari e altre volte veri imprenditori, non solo legati al mondo del vino, è strettamente intrecciata a quella degli edifici che ne sono ancora oggi l’abitazione o la sede aziendale.
Vicende umane, tecniche di costruzione e viticultura si intrecciano così per dare vita a un itinerario alla scoperta di piccole e grandi cantine che contribuiscono a rendere il nostro territorio una fonte inesauribile di ricchezza e bellezza a livello internazionale.
Il volume, accanto al racconto di queste straordinarie realtà della produzione vinicola, è corredato da un ricco apparato di immagini che permette ai lettori di scoprire anche la bellezza architettonica di questi luoghi in cui storia, architettura ed enologia si fondono e trovano una perfetta sintesi. (aise)