Digital Seafood Trade Show: la prima fiera ittica virtuale mondiale - di Domenico Letizia

ROMA\ aise\ - L’emergenza sanitaria ha riscritto le logiche del comparto fieristico. La vita delle fiere è stata interamente sconvolta dalla pandemia e moltissimi eventi nazionali e internazionali sono stati annullati o posposti. Le fiere virtuali permettono di riunire venditori e acquirenti in uno scenario immersivo, interamente digitale e fortemente interattivo. Ogni utente può muoversi nello spazio virtuale utilizzando il proprio avatar personalizzabile e accedere agli spazi espositivi, visualizzando i prodotti e organizzando incontri privati o tra gruppi di imprenditori. Tra le fiere virtuale più innovative degli ultimi mesi ritroviamo quella legata al mondo ittico. Ideato e patrocinato da Assoittica Italia, il Digital Seafood Trade Show è la prima fiera in ambito digitale per il settore ittico che e avrà luogo il 20 e il 21 maggio 2021 in quello che è a tutti gli effetti un polo fieristico digitale. Uno strumento online per sviluppare opportunità di connessione e di networking interattivo con i rappresentanti del mondo ittico di ben 49 paesi diversi e più di 100 imprese differenti, un fatturato complessivo di oltre sette miliardi di euro. La fiera non avrà quindi luogo in uno spazio fisico ma non mancheranno gli stand interattivi e personalizzati per ognuno dei partecipanti. Tutela del mare, della pesca, della sostenibilità e della biodiversità sono divenute una prerogativa urgente per le economie nazionali e per la comunità internazionale.
Il 20 maggio del 2021, Giornata europea del mare, può divenire una data storica per il mercato ittico post emergenza sanitaria, per le nuove visioni legate all’export dei prodotti ittici e per i processi di internazionalizzazione frutto della blue economy. Dal 2008, l’Unione europea ha istituito una giornata, il 20 maggio, dedicata al settore marittimo. Ogni anno una conferenza sul tema è organizzata in una diversa regione europea e richiama la partecipazione di professionisti ed esperti. La progettualità lanciata da Assoiticca è quella di utilizzare e massimizzare le potenzialità del digitale e del web, attraverso l’utilizzo di sofisticate tecnologie di semplice utilizzo. Una fiera virtuale che non ha nulla da invidiare alle manifestazioni in presenza. I buyer possono visitare le aziende in room private, previo appuntamento, così come accade nelle fiere in presenza. Una programmazione senza impatti per l’ambiente e l’ecosistema. Si tratta di un progetto innovativo ed esclusivo destinato a diventare un appuntamento annuale che, finita la pandemia, continuerà ad esistere e rappresenterà una ulteriore occasione di confronto e di promozione. Un appuntamento che interessa numerosi paesi in via di sviluppo. Esempio importante è quello della Mauritania che aderisce alla fiera ittica virtuale mondiale. In Mauritania, la piccola pesca è minacciata da un sistema invasivo e legato alle vecchie logiche industriali. Le flotte industriali, spesso straniere, razziano il mare ricco e pescoso a discapito delle comunità locali dove il pesce viene trasformato e non è solo fonte fondamentale di sostentamento, ma anche di reddito. Tuttavia, nel Paese le opportunità legate alla pesca sono tantissime e le imprese locali vogliono inseguire l’innovazione e la sostenibilità per riscrivere le logiche dell’industria ittica nazionale. Il settore ittico è uno dei settori più importanti per l’economia del Paese. Dall’Africa all’Oceano Indiano e anche l’Indian Ocean Rim Association (IORA), attraverso il suo Focal Point Nazionale IORA, supporta, sostiene e promuove Digital Seafood Trade Show. Lo IORA in collaborazione con Assoittica Italia ha sviluppato un importante webinar, durante il mese di aprile del 2021, finalizzato a far comprendere al meglio le nuove opportunità che la fiera virtuale Digital Seafood Trade Show può offrire alle aziende del settore ittico e analizzare in moto ottimale le capacità di creare relazioni economiche con il mondo dell’Oceano Indiano, migliorare la visibilità internazionale e sviluppare nuovi mercati per le imprese del Mediterraneo con le nazioni legate all’Oceano Indiano. Digital Seafood Trade Show vuole riscrivere le logiche della filiera ittica, ottimizzando l’intero comparto e la visione intrapresa da Assoittica risulta estremamente innovativa e attuale se consideriamo la necessità di avviare nuove proposte commerciali e relazionali, per superare le problematiche della crisi economica attuale conseguenza dell’emergenza sanitaria che ha colpito l’intero mondo, gli attori industriali, le aziende ittiche e l’intero settore Ho.Re.Ca. (aise)